20 lug 2021

Evoluzione: il DNA dell'uomo moderno? Meno del 7% è davvero suo

I calcoli di un computer rivelano che il genoma dell'Homo sapiens è unico solo in minima parte per via degli incroci con altre specie

Evoluzione dell'Homo Sapiens
Evoluzione dell'Homo Sapiens

Unico rappresentante vivente del genere Homo, l'essere umano moderno (Homo sapiens) è il risultato di un cammino evolutivo lungo e articolato. Capire cosa lo abbia reso quello che è oggi e in che modo si sia diversificato da altri tipi di ominidi è una sfida che impegna la scienza da tempo, chiamando in causa varie discipline. A tale proposito, uno studio da poco pubblicato su Science Advances ha utilizzato un approccio computazionale per scoprire che solo una piccolissima frazione del nostro genoma è davvero unica. Il resto del DNA proviene da parenti ormai estinti, come l'uomo di Neanderthal e l'uomo di Denisova.

L'evoluzione dell'Homo Sapiens

Chi siamo, da dove veniamo

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?