Lunedì 22 Luglio 2024

Ascolti Eurovision 2023, finale boom: tutti i dati. Il momento dei picchi

Impennata dello share durante le votazioni. La presidente Rai: “L’evento si conferma un fenomeno”

Eurovision 2023, Marco Mengoni è arrivato

Eurovision 2023, Marco Mengoni è arrivato

Roma, 14 maggio 2023 – Vola la finale dell’Eurovision Song Contest 2023, trasmessa ieri in diretta su Rai1 dalla Liverpool Arena: lo show, vinto dalla Svezia con la cantante Loreen, quarto Marco Mengoni, ha conquistato 4 milioni 960mila spettatori pari al 34% di share.

Eurovision 2023, Marco Mengoni è arrivato
Eurovision 2023, Marco Mengoni è arrivato

Eurovision 2023, finale boom

Anche se non è paragonabile a Sanremo per l’immaginario collettivo italiano, anno dopo anno le distanze si stanno accorciando.

Dopo gli ottimi risultati delle semifinali in onda su Rai 2, la finale di Eurovision Song Contest 2023, in onda su Rai 1, conquista il prime time con il 34% di share e 4 milioni 900 mila telespettatori e fa registrare il miglior risultato delle ultime 5 edizioni, fatta eccezione per quella giocata in casa a Torino lo scorso anno.

Il picco con Marco Mengoni

E per Eurovision 2023 davvero tutta l’Italia ha tifato Mengoni: durante la fase delle votazioni, con Marco Mengoni che si giocava i primi posti insieme a Svezia, Finlandia e Israele, è stato raggiunto un picco del 52% di share, mentre l’esibizione del nostro portabandiera, in gara con Due Vite, ha fatto segnare il 34.98% di share con 6 milioni 413mila telespettatori

Le parole di Marinella Soldi

"Eurovision si conferma un fenomeno - commenta con soddisfazione la presidente Rai Marinella Soldi - soprattutto tra i giovani. L’edizione di Torino 2022 ha fatto entrare Esc nel cuore degli italiani, e i dati premiano la nostra scelta di rendere Eurovision un evento centrale dell’offerta su tutte le piattaforme Rai”.

“Grazie a tutte le forze dell’azienda - prosegue la presidente Rai - molte invisibili agli occhi degli utenti e telespettatori, ma la cui passione determinazione e competenze hanno reso possibile questo trionfo. La forza dell’alleanza tra servizi pubblici europei riuniti nell’Ebu, la European Broadcasting Union, si vede sul palco e dietro le quinte".