I Maneskin a Rotterdam (Instagram)
I Maneskin a Rotterdam (Instagram)

Roma, 14 maggio 2021 - I Maneskin sbaragliano anche durante le prove dell'Eurovision 2021. È iniziata la fase calda della 65esima dell'Eurovision Song Contest, lo storico concorso canoro europeo, promosso dall'Ebu (l’Unione europea di radiodiffusione) fin dal 1956 e che solo nel 2020 - a causa della pandemia da Coronavirus - ha subito uno stop.

Eurovision 2021 in tv: la scaletta della semifinale

Quest'anno il concorso si svolge al centro congressi di Rotterdam, nei Paesi Bassi (visto che nel 2019 vinse il cantante olandese Duncan Laurence con la canzone ‘Arcade’): il 18 e 20 maggio sono in programma le semifinali mentre la finale si terrà sabato 22 maggio e tutto sarà visibile sui canali Rai. Nel dettaglio: le due semifinali saranno in onda su Rai4 con il commento di Saverio Raimondo ed Ema Stockholma, mentre l'appuntamento finale andrà in diretta su Raiuno dalle 20,30, con il commento di Gabriele Corsi e Cristiano Malgioglio (le tre serate anche su Rai Radio2).

La gara è praticamente divisa in due, con 33 artisti che dovranno esibirsi in due serate diverse, al termine della quali ci saranno 20 finalisti che canteranno di nuovo, nella serata conclusiva dove dovranno sfidare i cosiddetti 'Big Five' ovvero Francia, Germania, Italia (con i Maneskin che si esibiranno quindi solo sabato 22 maggio), Regno Unito e Spagna, più il Paese ospitante.

E a rappresentare l'Italia ci sono i Maneskin, vincitore di Sanremo 2021, con il brano 'Zitti e buoni' che per l'occasione è stato leggermente modificato sia nel testo che nella durata. Per rispettare le indicazioni del regolamento della manifestazione, infatti, la lunghezza standard deve essere di massimo tre minuti, e non ci devono essere riferimenti politici, citazioni di marchi commerciali e parolacce.

Il gruppo romano si sta cimentando nel ruolo di portacolori dell’Italia in modo egregio e ha tutte le carte in regola per fare il pieno di punti tanto che dopo la prima prova ufficiale - tutta documentata sui social da Damiano e gli altri - le quotazioni per le scommesse mettono l'Italia al secondo posto.

L’Italia ha nel carniere due vittorie, tre secondi e cinque terzi posti. L’ultimo risultato è proprio una piazza d’onore, conquistata da Mahmood con 'Soldi' a Tel Aviv, che nel 2019 è arrivata a 472 punti, record italiano di sempre e con appena 26 punti in meno rispetto a Duncan Laurence con la sua 'Arcade'. L'ultima vittoria italiana risale al 5 maggio 1990 con Toto Cutugno e la sua 'Insieme: 1992' a Zagabria.