26 mar 2022

Europa: ecco i paesi e le città dove si consuma più droga

L'Osservatorio europeo delle droghe ha rivelato i dati sull'assunzione di cannabis, cocaina, MDMA/ecstasy, anfetamine e metanfetamine

Nel 2021 il consumo di sostanze stupefacenti in Europa è aumentato
Nel 2021 il consumo di sostanze stupefacenti in Europa è aumentato

L'analisi delle acque di scarico può rivelare molte informazioni su una città – ad esempio, quanta e quali droghe assumono gli abitanti. L'Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze (OEDT oppure EMCDDA all'inglese) ha pubblicato i risultati del suo ultimo report sulle abitudini del consumo di stupefacenti, in base appunto all'esame dei campioni delle acque reflue raccolti in 75 città europee di 25 paesi, nell'arco di una settimana fra marzo e maggio del 2021. Lo studio ha coinvolto così un totale di 45 milioni di persone. Cinque le sostanze di cui si sono cercate le tracce: cannabis, cocaina, anfetamine, metanfetamine, MDMA/ecstasy, tutte trovate praticamente in ogni città, e tutte in aumento rispetto ai rilevamenti degli anni precedenti, con l'eccezione della MDMA.

Per quanto riguarda la cannabis, le quantità più cospicue sono state individuate nelle città dell'Europa occidentale e meridionale e in particolare in Croazia, Repubblica Ceca, Slovenia, Paesi Bassi e Spagna, dove si trova la città con il consumo di gran lunga più consistente, Barcellona. Distribuzione geografica analoga per la cocaina (soprattutto Belgio, Paesi Bassi e Spagna), con però una presenza in crescita anche nei centri maggiori dell'Europa orientale. Il primato del consumo va ad Anversa e Amsterdam.

L'assunzione di metanfetamine è diffusa tipicamente in Slovacchia e Repubblica Ceca (la città di Ostrava ha il primato continentale), assai meno negli altri paesi, anche se risulta comunque presente in Belgio, Spagna, Germania, Turchia, nei paesi scandinavi e baltici. I maggiori livelli di anfetamine sono stati rilevati nel nord e nell'est Europa, specialmente in Svezia (con la città di Sandviken maggiore consumatrice assoluta), Finlandia, Belgio e Paesi Bassi; nei paesi dell'Europa meridionale l'anfetamina è molto più rara.

Come anticipato, la MDMA è l'unico stupefacente in calo nel 2021 in confronto agli anni precedenti, verosimilmente per via delle restrizioni imposte a discoteche e vita notturna a causa del Covid. I maggiori consumatori sono Belgio, Paesi Bassi, Germania, Svezia e Norvegia, con Amsterdam prima fra le città.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?