Foto: Marvel Studios
Foto: Marvel Studios

Dieci nuovi supereroi stanno per aggiungersi all'universo cinematografico Marvel: sono i protagonisti di 'Eternals', il venticinquesimo capitolo dell'UCM che esce nelle sale cinematografiche italiane mercoledì 3 novembre. I fan della saga possono ingolosirti per la presenza di una regista premio Oscar, cioè Chloé Zhao ('Nomadland'), e di un cast piuttosto interessante: Salma Hayek, Angelina Jolie, Gemma Chan, Kit Harington, Richard Madden, Kumail Nanjiani, Lia McHugh, Brian Tyree Henry, Lauren Ridloff, Barry Keoghan, Don Lee e Harish Patel. Però la critica si è detta dubbiosa e ha scritto recensioni poco convinte.


Eternals, tutto sul film dei supereroi Marvel

La trama ruota attorno ai rappresentanti di una razza aliena di immortali, dotati di poteri straordinari e che vivono sulla Terra da migliaia di anni: il loro scopo è sempre stato quello di combattere le loro controparti malvagie, evitando di intervenire nelle faccende degli umani se i cosiddetti Devianti non sono coinvolti. Da qui l'assenza degli Eterni nel conflitto contro Thanos, o anche nel corso della seconda guerra mondiale. Alcuni eventi misteriosi hanno però creato le premesse perché i Devianti tornino a farsi vivi e così i nostri eroi devono radunarsi per affrontarli ancora una volta. Cosa non facile, perché alcuni di loro non si frequentano da secoli e i rapporti sono tesi, ma anche perché dietro l'esistenza dei Devianti e degli stessi Eterni si nasconde un disegno misterioso che potrebbe cambiare radicalmente tutto ciò che i nostri eroi ritengono di sapere.

Regia e sceneggiatura di 'Eternals' sono state firmate da Chloé Zhao, che in fase di scrittura ha potuto contare su altri tre professionisti. A loro il compito di confezionare il terzo film della cosiddetta Fase 4 dell'UCM, dopo 'Black Widow' (uscito a luglio) e 'Shang-Chi e la leggenda dei Dieci Anelli' (settembre), e prima di 'Spider-Man: No Way Home' che arriverà a metà dicembre.

Il trailer



Le recensioni, cosa ne pensa la critica

In linea di massima la critica non è stata conquistata da 'Eternals', tanto che la media voto su Metacritic è 54/100: la più bassa di sempre, a pari merito con il secondo film dedicato al dio del tuono ('Thor: The Dark World', 2013). A remare contro la presenza di dieci nuovi supereroi, con la necessità di dilungarsi in spiegazioni su chi sono, quali poteri hanno e come hanno interagito con la storia del mondo. Ma non ha aiutato il fatto che la fase 4 dell'UCM non pare avere trovato un'identità forte e, a tre film dall'inizio, avanza un po' confusa. È anche vero, però, che i 156 minuti di durata scorrono in maniera piuttosto efficace: non avranno picchi di tensione, però non annoiano. Ultima cosa: ci sono due scene post titoli di coda, dunque, come da tradizione, vietato uscire dalla sala appena terminato il film.