Ennio Morricone (Dire)
Ennio Morricone (Dire)

Roma, 6 luglio 2020 -  "A mia moglie va il più doloroso addio". Sono le parole finali dello struggente  necrologio che Ennio Morricone ha lasciato prima di morire e che è stato diffuso oggi dall'avvocato Giorgio Assumma. 

"Io Ennio Morricone sono morto. Lo annuncio così - è riportato nel testo scritto dal compositore - a tutti gli amici che mi sono sempre stati vicini e anche a quelli un po' lontani che saluto con grande affetto, impossibile nominarli tutti. Ma un ricordo particolare è per Peppuccio e Roberta, amici fraterni molto presenti in questi ultimi anni della mia vita. C'è solo una ragione che mi spinge a salutare tutti così e avere un funerale in forma privata: non voglio disturbare nessuno".

"Saluto con tanto affetto Sara Ines Laura Enzo e Norbert per aver condiviso con me e la famiglia gran parte della mia vita. Voglio ricordare con amore le mie sorelle e i loro cari e far sapere loro quanto gli ho voluto bene. Un saluto profondo ai miei figli, a mia nuora e ai miei nipoti, spero che comprendano quanto gli ho amati. Per ultima Maria, ma non ultima, a lei rinnovo l'amore straordinario che ci ha tenuti insieme e che mi dispiace abbandonare. A lei va il mio più doloroso addio". 

Poche parole per l'addio di uno dei più importanti musicisti al mondo. Colpisce la sua volontà di andarsene in punta di piedi, senza tante fanfare, con la motivazione dei grandi: "Non voglio disturbare nessuno"

FOCUS / I premi vinti in carriera -  L'addio di Mattarella: "Artista geniale" - Le sue canzoni più famose - La dedica alla moglie per l'Oscar 2016 - Foto: le locandine dei film più belli

L'avvocato

Giorgio Assumma legge il necrologio di Ennio Morricone (Ansa)

Ai cronisti, dopo aver letto il necrologio scritto dal maestro, l'avvocato Assumma ha reso noto che il decesso di Ennio Morricone è avvenuto alle 2.20 per "complicazioni post-operatorie" dopo una caduta in cui Morricone ha riportato la frattura del femore. "Per quanto mi risulta, negli ultimi tempi non stava lavorando. Ma considerando il suo carattere non escludo che in qualche momento si sia messo a scrivere", dice ancora l'avvocato. La moglie del Maestro "è caduta nel pieno silenzio rispettando anche l'umiltà" del marito "che ha voluto che non si desse pubblicità alla sua morte".  Ai funerali, come richiesto dal maestro, hanno partecipato i familiari, il regista Giuseppe Tornatore e l'avvocato Giorgio Assumma, suoi cari amici. Il momento della benedizione della salma è stato accompagnato dalle note di 'Mission', colonna sonora dell'omonimo film del 1986 di Roland Joffé, alla quale il maestro era particolarmente legato. Morricone verrà sepolto nelle prossime ore in un cimitero di Roma, sua città natale.