Foto: Walt Disney Animation Studios/Walt Disney Pictures
Foto: Walt Disney Animation Studios/Walt Disney Pictures

Ambientazione latina e canzoni di Lin-Manuel Miranda per il nuovo film d'animazione di Walt Disney Pictures: si intitola 'Encanto' ed esce nelle sale cinematografiche italiane mercoledì 24 novembre, portandosi dietro recensioni più che positive da parte della critica.

Encanto, tutto sul film animato

La trama è ambientata in una versione fantasy della Colombia, in particolare attorno alla casa incantata della famiglia Madrigal: un nucleo famigliare nel quale tutti hanno un potere eccezionale, tranne la giovane Mirabel, che vive questa sua situazione con un po' di imbarazzo. Ma quando un qualcosa di misterioso minaccia di fare scomparire la magia, sarà proprio Mirabel a mettersi in cerca di una soluzione e in questo modo salvare tutto ciò che ama: ne seguirà un'avventura fantastica, non priva di insidie ma portatrice di nuova consapevolezza.

Il film d'animazione 'Encanto' è co-diretto da Jared Bush, Byron Howard e Charise Castro Smith: i primi due avevano in precedenza firmato la regia del lungometraggio animato 'Zootropolis', mentre la terza è all'esordio in questo ruolo. La sceneggiatura è stata scritta da Bush e Castro Smith. Inoltre, le canzoni originali che arricchiscono la colonna sonora sono di Lin-Manuel Miranda, autore ormai lanciatissimo dopo i successi degli spettacoli teatrali 'Hamilton' e 'In The Heights', entrambi adattati per il grande schermo.

Il trailer

Le recensioni, cosa ne pensa la critica

La media voto su Metacritic è un più che soddisfacente 76/100 e questo significa che il grosso dei recensori è rimasto positivamente colpito da 'Encanto'. Le ragioni sono principalmente due: la resa tecnica dell'animazione, da molti giudicata sopraffina, e il fatto che l'ambientazione e i riferimenti culturali del film, pur inediti per Walt Disney Animation, non hanno impedito di realizzare un racconto fresco e affascinante. I dubbi sono stati sollevati soprattutto a proposito di una sceneggiatura che ad alcuni è parsa un po' farraginosa e non particolarmente ispirata.