La curiosa storia della festa alcolica degli elefanti cinesi
La curiosa storia della festa alcolica degli elefanti cinesi
Mentre noi siamo chiusi in casa, c'è ancora chi sa come spassarsela. Come questi elefanti cinesi, che avrebbero fatto il pieno di vino crollando poi a terra ubriachi. La storia sta rimbalzando sui social, corredata di foto che mostrano il (presunto) party e il sonnellino post sbronza.

A quanto pare, è successo che un gruppo di 14 pachidermi si stava aggirando a caccia di cibo nei campi di un villaggio semideserto nella provincia di Yunnan, approfittando della scarsa presenza di persone per via delle restrizioni legate al Coronavirus. Oltre al mais, gli animali hanno trovato anche 30 litri di vino distillato a partire dai cereali, lo hanno scolato fino all'ultima goccia e alla fine del banchetto alcolico si sono addormentati sdraiati in una piantagione di tè.



Attenzione però: la storia è curiosa, ma va presa con beneficio d'inventario perché mancano i riscontri da parte di fonti ufficiali o giornalistiche. Ha preso il via dai social cinesi, si è allargata a quelli asiatici e da lì è rimbalzata nel resto del pianeta. Fra i vari utenti che hanno contribuito a diffonderla c'è anche Parveen Kaswan, membro del corpo forestale dell'India e ambientalista con un certo seguito nel suo paese, secondo cui sarebbe un dato di fatto acquisito che gli eleganti apprezzano l'alcol.

Questa convinzione è diffusa in varie parti del mondo, anche se spesso è più aneddotica che scientifica. In Africa, ad esempio, è credenza popolare che i pachidermi si inebrino consumando il frutto fermentato dell'albero di marula, ma è stata dimostrata falsa dai biologi. Nello studio in merito si è calcolato che, affinché un elefante finisca in stato di ebbrezza, dovrebbe ingerire quasi due litri di etanolo puro, ossia 27 litri di succo di frutto fermentato con gradazione al 7%. Troppo, anche per un elefante.


Leggi anche:
- Il pinguino dell'acquario fa un giro… in Amazzonia. Il video
- Ecco Wonderchicken, il più antico fossile di uccello moderno mai scoperto
- Dove vanno i nostri gatti quando escono di casa?