Eclissi di Luna (LaPresse)
Eclissi di Luna (LaPresse)

Roma, 2 gennaio 2019 - Un consiglio agli appassionati di astronomia: segnatevi queste date perché il cielo del 2019 ci regalerà molti eventi imperdibili. Tra questi si segnalano le eclissi lunari e la superluna rossa di gennaio, le eclissi solari e il transito di Mercurio a novembre. Ecco il calendario degli eventi astronomici del 2019 da non perdere (e cosa si vedrà dall'Italia). 

6 GENNAIO, ECLISSI SOLARE PARZIALE (NO IN ITALIA) - Si parte il 6 gennaio, quando la luna passerà tra la Terra e il Sole creando un'eclissi solare parziale. Sarà visibile solo dall'Asia nord orientale e dal Nord Pacifico. Secondo Sky & Telescope si vedrà il 20% del Sole coperto a Pechino, il 30% a Tokyo e il 37% a Vladivostok, in Russia. 

21 GENNAIO, ECLISSI LUNARE E SUPERLUNA ROSSA (SI' IN ITALIA) - La prima eclissi lunare del 2019 sarà il 21 gennaio. Secondo la Nasa sarà uno degli "spettacoli più folgoranti" del cielo perché la Luna si troverà nel punto più vicino alla Terra, facendola apparire leggermente più grande e molto più luminosa e, soprattutto, rossa. L'orario per ammirare la superluna rossa non è molto comodo: "la fase di Luna piena, durante l'eclissi, sarà alle 6.16 del mattino - sottolinea Paolo Volpini dell'Unione astrofili italiani (Uai) - ma si tratta di un'occasione da cogliere perché sarà l'ultima eclissi completa visibile dall'Italia per alcuni anni". 

16 LUGLIO, ECLISSI LUNARE (SI' IN ITALIA) - Se l'eclissi del 21 gennaio ha un orario troppo scomodo per essere ammirata "ci potremo rifare la sera del 16 luglio - ricorda sempre Volpini - con un'eclissi parziale che oscurerà quasi i due terzi del disco lunare". L'eclissi inizierà intorno alle 22.31 (ora italiana) e sarà visibile in Europa, Sudamerica, Africa, Asia e Australia. 

11 NOVEMBRE, TRANSITO DI MERCURIO (SI' IN ITALIA) - L'11 novembre, poi, Mercurio farà un rarissimo passaggio davanti al Sole. Il più piccolo pianeta del nostro sistema solare, infatti, si trova tra la Terra e il Sole circa 13 volte ogni 100 anni. L'ultimo transito è avvenuto nel 2016: per la prima volta in 10 anni è stato possibile vedere il piccolo pianeta dalla Terra. Per questo motivo l'Uai segnala il transito di Mercurio come "l'evento più atteso dell'anno" e "per osservarlo bene - prosegue l'esperto - sarà necessario un telescopio dotato di filtri per proteggere la vista, ma questo non dovrà scoraggiare gli appassionati perché chi perdesse questa occasione dovrà attendere fino al 2032 per rivedere un evento simile". In Italia lo spettacolo sarà visibile fin dalle prime ore del pomeriggio: si perderanno solo le battute finali, perché il Sole tramonterà prima della conclusione del transito.

26 DICEMBRE, ECLISSI SOLARE ANULARE (NO IN ITALIA) - L'anno 2019 si chiuderà con un'eclissi solare anulare, all'alba del 26 dicembre. Lo spettacolo sorvolerà la Penisola Arabica e l'Asia meridionale.