Presentato in anteprima mondiale al Festival di Venezia 2021, 'Dune' ha fatto il pienone di spettatori al Lido e ha conquistato recensioni più che positive: ora si appresta a sbarcare nelle sale cinematografiche italiane. L'appuntamento è per giovedì 16 settembre, giorno in cui potremo guardare il film diretto da Denis Villeneuve e interpretato da un cast di star come Timothée Chalamet, Zendaya, Rebecca Ferguson, Oscar Isaac, Josh Brolin, Jason Momoa e Javier Bardem.
 

Dune, il film

La trama porta su grande schermo solo la prima parte del romanzo di fantascienza scritto da Frank Herbert: è già previsto un secondo film che porti a conclusione la storia, ma al momento non è ancora stato finanziato ufficialmente, perché Warner Bros. attende di conoscere i guadagni al botteghino prima di sbilanciarsi. Se il box office sarà deludente, c'è il rischio concreto di non vederlo mai.

Fatta questa doverosa premessa, ciò che esce al cinema il 16 settembre è un ambizioso affresco narrativo ambientato in un futuro nel quale l'economia dell'universo si basa su una rarissima materia prima che può essere raccolta solamente sul pianeta deserto di Arrakis: si chiama melange, o spezia, e consente di estendere la durata della vita, espandere la propria consapevolezza e di viaggiare per il cosmo a velocità superiori a quelle della luce. È su questo pianeta che si trasferisce il duca Leto Atreides, accettando l'incarico affidatogli dall'imperatore di gestire la raccolta della spezia. Leto sospetta che questo compito rappresenti il primo tassello di un complotto ordito ai suoi danni, ciononostante si trasferisce su Arrakis portandosi dietro i consiglieri più fidati e anche il figlio Paul. Proprio quest'ultimo è destinato a grandi cose e l'incontro con i Fremen, la popolazione indigena di Arrakis che vive nelle profondità del deserto, lo porterà verso strade inattese.
 


Regista e cast

'Dune' è scritto e diretto dal canadese Denis Villeneuve, diventato uno dei professionisti più stimati a Hollywood grazie a film come 'Sicario', 'Arrival' e 'Blade Runner 2049'. Accanto a lui, in fase di scrittura della sceneggiatura ci sono stati anche Jon Spaihts ed Eric Roth: il primo è stato autore di titoli come 'Doctor Strange' e 'Prometheus', il secondo di 'Munich', 'Il curioso caso di Benjamin Button', 'Insider - Dietro la verità' e 'Forrest Gump' (che gli ha consentito di vincere l'Oscar).

Il cast è quello delle grandi occasioni: Paul Atreides è interpretato da Timothée Chalamet ('Chiamami col tuo nome'), suo padre il duca Leto da Oscar Isaac ('A proposito di Davis'), sua madre Lady Jessica da Rebecca Ferguson ('Mission: Impossible - Rogue Nation') e la Fremen Chani da Zendaya ('Spider-Man: Homecoming'). Poi abbiamo Josh Brolin ('Non è un pese per vecchi'), Javier Bardem ('Skyfall'), Jason Momoa ('Aquaman'), Stellan Skarsgard ('Will Hunting - Genio ribelle'), Dave Bautista ('Guardiani della Galassia') e Charlotte Rampling ('Swimming Pool').
 


Il trailer

 

 

Le recensioni, cosa ne pensa la critica

Il fatto che 'Dune' non concluda l'adattamento dell'omonimo romanzo di Frank Herbert ha influenzato negativamente la critica, perché la visione lascia un senso di incompletezza. Ulteriore elemento sfavorevole è il fatto che il libro mette in campo un universo narrativo molto complesso e zeppo di intrighi politici: secondo alcuni osservatori il film ha un po' faticato a rendere onore alla fonte originale. Al netto di questo, però, il grosso dei recensori concorda nel dire che gli eventuali difetti sono largamente compensati da uno straordinario impatto visivo e da un gigantismo che trasforma molte scene in un'autentica festa per gli occhi. Insomma, il 'Dune' di Denis Villeneuve è la quintessenza del blockbuster hollywoodiano.