Tv, continua il successo di Don Matteo 11 (foto Lapresse)
Tv, continua il successo di Don Matteo 11 (foto Lapresse)

Roma, 12 gennaio 2018 – Dopo una lunga attesa, Don Matteo torna e fa il pieno d’ascolti. Giovedì sera, su Rai 1, è partita la stagione numero 11 della fiction con protagonista Terence Hill e il risultato è stato clamoroso: 8.258.000 spettatori e il 30,5% per il primo episodio, 7.083.000 spettatori e il 32,6% per il secondo. Il prete-detective, andato in onda per la prima volta nel 2000, non ha perso il suo fascino: riesce a fare la predica - mai banale - con parole semplici, attuali, senza giudicare e senza annoiare. Al tempo stesso strappa sorrisi: il maresciallo Cecchini, ovvero Nino Frassica, è la sua spalla perfetta, tra una partita a scacchi, fraintendimenti, gaffe e misteri da risolvere. L’eroe positivo, insieme a un paesaggio da cartolina – la città di Spoleto – e il “the end” consolatorio sono le chiavi del successo di un format ormai assodato dove gli ingredienti della commedia, del giallo e dei sentimenti si fondono alla perfezione. Anche se i tempi cambiano. Infatti, in caserma arriva un capitano donna, guai a chiamarla “capitana”, la giovane Anna Olivieri, interpretata da Maria Chiara Giannetta (l’attrice foggiana già vista in 'Baciato dal sole', 'Un passo dal cielo' e 'L’allieva') porta il tema della parità di genere e del confronto tra i sessi. Non è facile abituarsi alla presenza di un capo donna: in caserma c’è grande fermento, ma Anna fa subito vedere di avere gli “attributi” e fiuto per le indagini, anche se Don Matteo arriva alla conclusione del caso sempre mezzo secondo prima dei carabinieri.

IL CAST Don Matteo 11: nuovi personaggi e tante guest star

Terence Hill, tra un mistero e l’altro, deve anche fare i conti con la sedicenne Sofia (Maria Sole Pollio), un’adolescente ribelle con un passato di grande sofferenza, rimasta orfana (ma a Spoleto ritroverà la madre biologica) che si trasferisce a vivere in canonica dove Natalina (Nathalie Guetta) l’avverte subito: “Questo non è un albergo e io non sono una colf”. E nelle prossime puntate la famiglia di Don Matteo si allargherà ancora con l’arrivo del piccolo orfano Cosimo (Federico Ielapi). Delitti, adolescenti ribelli e cuori infranti. Il capitano Anna, felicissima del trasferimento a Spoleto perché così può vivere con il suo fidanzato Gio (Cristiano Caccamo), un brillante avvocato, si scontra subito con una dura realtà: il giovane vuole diventare prete. Per Anna è colpa di Don Matteo, “il prete è sempre nel mezzo”. Intanto, però, fa amicizia con il nuovo pm Marco Nardi, interpretato da Maurizio Lastrico (ex cabarettista di “Zelig”), fascinoso e decisamente fuori dagli schemi che però nasconde una grossa sofferenza per amore. Cupido in azione anche tra la figlia minore del maresciallo Cecchini, Assuntina, e il nuovo appuntato Romeo Zappavigna (Domenico Pinelli). Come la prenderà il maresciallo appena lo scoprirà? E nelle prossime puntate (giovedì 18 gennaio) i carabinieri dovranno indagare su uno strano caso: il ritrovamento di un cadavere non lontano da un night club: la vittima indossa un abito da prete ed è caduta di bicicletta.