Foto: Indigo Film
Foto: Indigo Film

La vita da camorristi porta spesso a morire giovani, ma alcuni sopravvivono alla violenza, al carcere e alla fine diventano vecchi e capaci di fornire un punto di vista interessante sulla loro storia: partendo da questa idea, Roberto Saviano ha propiziato la nascita della serie TV 'Dangerous Old People', che debutta su Sky Documentaries sabato 25 settembre.

Dangerous Old People, tutto sulla docuserie TV

La serie documentaria ambisce a fornire una prospettiva inedita su decenni di storia della criminalità di Napoli. Il primo episodio è dedicato agli anni a cavallo fra i Cinquanta e i Sessanta, il secondo ha al centro i Settanta, poi arrivano gli Ottanta e alla fine ci ritroviamo ai giorni nostri. Il filo rosso di questa panoramica storica sono le testimonianze di uomini e donne che erano bambine negli anni Cinquanta e che hanno abbracciato la camorra conoscendo violenza, droga, ricchezza, morte e pagando la vita criminale con decenni di carcere. All'uscita di prigione tutto è cambiato, è passata moltissima acqua sotto i ponti ed è tempo di guardare le cose in prospettiva.

Ogni puntata di 'Dangerous Old People' è introdotta da Roberto Saviano, che fornisce le principali coordinate della vicenda storica. Alla regia troviamo Giuseppe Di Vaio, napoletano classe 1981, affermatosi come fotografo di strada, poi passato alla regia grazie a un cortometraggio realizzato insieme ai ragazzi si Scampia e ora impegnato nel suo progetto documentaristico più ambizioso, appunto la docuserie ideata da Saviano.
 


Il trailer

 

Come guardare la docuserie TV

'Dangerous Old People' è composta da quattro episodi che durano cinquanta minuti l'uno: il primo arriva su Sky Documentaries sabato 25 settembre, alle 21:15. I successivi sono stati programmati con cadenza settimanale e dunque l'ultimo lo vedremo il 16 ottobre, sempre alla stessa ora. Coloro che preferissero essere svincolati dalle rigidità di un palinsesto troveranno le puntate anche in streaming on demand su NOW TV.