Scena da 'L'era glaciale - In rotta di collisione' - Foto: Blue Sky Studios
Scena da 'L'era glaciale - In rotta di collisione' - Foto: Blue Sky Studios

Anche per colpa della pandemia di Coronavirus Walt Disney Company ha deciso di chiudere Blue Sky Studios, vale a dire lo studio di produzione che ci ha regalato, fra le altre cose, i film d'animazione della saga di 'L'era glaciale'. Circa 450 persone sono a rischio licenziamento e tutti i progetti ancora in sospeso sono stati cancellati, con l'unica eccezione di una serie TV animata che in futuro arriverà via streaming su Disney+.

Disney e Blue Sky Studios

Secondo alcuni osservatori la chiusura era nell'aria già da quando Walt Disney Company acquistò 20th Century Studios, nel marzo del 2019: in quel momento, ci fu chi predisse la fine della divisione legata al genere d'animazione, perché sembrava avesse poco senso aggiungere un terzo polo oltre ai già esistenti Pixar e Walt Disney Animation. Secondo quanto dichiarato dai boss di Disney, però, la profezia si è avverata soprattutto per colpa della pandemia di Coronavirus, che ha messo a dura prova le casse dell'azienda e le ha costrette a fare i conti anche con la chiusura dei parchi di divertimento e delle crociere a tema.

La decisione di cancellare Blue Sky Studios, che smetterà di esistere formalmente ad aprile 2021, trasforma 'Spie sotto copertura' nel suo ultimo film d'animazione: uscito a Natale del 2019, è stato accolto benino dalla critica e non ha particolarmente brillato al botteghino mondiale. Un addio, dunque, non all'altezza del blasone, se teniamo conto dell'enorme successo ottenuto grazie alla saga di 'L'era glaciale': cinque lungometraggi prodotti fra il 2002 e il 2016, costati complessivamente circa 430 milioni di dollari e capaci di incassare oltre 3,2 miliardi. Ai quali bisogna aggiungere i soldi guadagnati con ulteriori sette cortometraggi, due speciali televisivi e quattro videogame, che hanno portato le entrate complessive a superare i sei miliardi.
Tra gli altri film animati di Blue Sky Studios ricordiamo 'Ferdinand' (2017), 'Rio' e 'Rio 2 - Missione Amazzonia' (2011 e 2014), 'Robots' (2005), 'Epic - Il mondo segreto' (2013), 'Ortone e il mondo dei Chi' (2008) e 'Snoopy & Friends - Il film dei Peanuts' (2015).


L'omaggio



Leggi anche:
- 'Sulla scena del delitto: il caso del Cecil Hotel': la docuserie di Netflix
- Notizie dal mondo, esce su Netflix il bel film con Tom Hanks
- Safer Internet Day, tre film da guardare per difendersi dal Web