Festa della mamma 2019
Festa della mamma 2019

Roma, 9 maggio 2019 - La data della festa della mamma 2019 è per molti un'incognita. Tra quelli che l'8 maggio mandano un tenero messaggino di auguri e ricevono la perentoria risposta "Grazie, ma non è oggi" e quelli che invece aspettano la vera data (quest'anno domenica 12 maggio) e in cambio si sentono dire "Certo che l'8 maggio potevi mandarmelo un messaggino eh". Non è una data casuale, in realtà, l'8 maggio. Superata, tuttavia. Ma andiamo con ordine e cerchiamo di capire perché la festa cade sempre in giorni diversi.  

PERCHE' LA DATA CAMBIA - La risposta alla domanda "Perché la data della festa della mamma cambia?" è molto semplice: in Italia si festeggia sempre la seconda domenica di maggio, che quest'anno cade il 12. Più che altro, sarebbe meglio chiedersi "Perché la festa della mamma si festeggia a maggio e in particolare nella seconda domenica di questo mese?". Stavolta la risposta è un po' più complessa e ci riporta negli Stati Uniti d'America di fine Ottocento.

PERCHE' SI FESTEGGIA A MAGGIO - Siamo nel maggio del 1870, Stati Uniti d'America. Julia Ward Howe, un'attivista pacifista e promotrice dell'abolizione della schiavitù, propone l'istituzione del 'Mother's Day for Peace', il giorno della mamma per la pace. La festa non ha molto successo, ma qualche anno dopo, nel 1908, un'altra attivista ci riprova:  Anna Jarvis organizza il 'Mother's Day', la giornata della mamma. La festa questa volta si diffonde e diventa ben presto popolare, a tal punto che nel 1914 il presidente degli Stati Uniti Woodrow Wilson istituisce con una delibera del Congresso il 'Mother's Day' per dimostrare profondo rispetto nei confronti di tutte le mamme. Qual è la data scelta dal Congresso? La seconda domenica di maggio. 

DALL'AMERICA ALL'ITALIA - In Italia la festa della mamma come la conosciamo oggi viene celebrata per la prima volta nel 1957 da don Otello Migliosi, un sacerdote del borgo di Tordibetto ad Assisi. L'anno dopo il senatore Raul Zaccari propone un disegno di legge al Senato per istituire la 'Festa della mamma'. L'iniziativa crea da subito un acceso dibattito: molti senatori protestano perché ritengono inopportuno che sentimenti così intimi diventino oggetto di norma di legge. La festa però prende ugualmente campo in tutta Italia e in alcune regioni la si inizia a festeggiare l'8 maggio. Sarà solo negli anni 2000 che viene ufficialmente decisa la data della festa della mamma, ossia la seconda domenica di maggio. Questo perché adeguava la tradizione italiana con quella americana e soprattutto perché, essendo di domenica, permetteva a tutte le mamme lavoratrici di trascorrere la loro festa insieme alla famiglia e ai figli.