Daniel Radcliffe
Daniel Radcliffe
A stretto giro di boa l'attore Daniel Radcliffe ha lanciato due notizie: la prima è che non vestirà i panni di Wolverine nell'ipotizzato remake dedicato agli X-Men e la seconda è che non vuole partecipare a rifacimenti di film che ama, a prescindere che riguardino i mutanti o meno.

L'indiscrezione intorno al ruolo di Wolverine è nata per sbaglio, ha rivelato Radcliffe, in seguito a un fraintendimento di una sua battuta. Insomma, aveva scherzato sull'ipotesi e per ragioni non meglio chiarite le sue frasi sono state prese per buone, rilanciate attraverso la Rete e diventate una solida ipotesi. Tanto che "giunto sul set del mio prossimo film, in Australia, tutti si complimentavano con me per avere conquistato il ruolo di Wolverine. E io, sorpreso, ho dovuto dire che non era vero, che si era trattato di una battuta".

Per meglio chiarire al sua posizione, l'attore diventato celeberrimo interpretando Harry Potter ha anche specificato cosa pensa in generale dei remake: "Non credo che vorrei vedere rifatti moltissimi dei film che amo e che ho amato. E sicuramente non penso di volere essere coinvolto nei loro remake".

Leggi anche:
- Vacanze d'agosto, i 6 film italiani da (ri)vedere
- Notte di San Lorenzo tra stelle cadenti e asteroidi. I film da vedere
- Mamma ho perso l'aereo e Una notte al museo, Disney annuncia i reboot