Foto: Laurie Sparham/Disney Enterprises
Foto: Laurie Sparham/Disney Enterprises

Com'è diventata cattiva l'antagonista del film 'La carica dei cento e uno'? La risposta è contenuta nel film 'Crudelia', che esce nelle sale cinematografiche italiane il 26 maggio e che dal 28 è anche in streaming su Disney+ con accesso VIP. Si tratta di una commedia colorata e zeppa di musiche trascinanti, che ha due protagoniste d'eccezione, cioè Emma Stone ed Emma Thompson, ed è stata accolta bene dalla critica nostrana.


Crudelia, tutto sul film

La trama si svolge nella Londra degli anni Settanta, quando la città è caratterizzata dal movimento culturale e sociale del punk: qui incontriamo Estella, che campa di furtarelli, è maltrattata dal mondo, sogna di diventare una celebre stilista, ha un passato oscuro e una doppia personalità. L'incontro/scontro con la Baronessa, donna senza scrupoli e icona della moda, darà a Estella l'occasione per liberare la propria creatività e scatenare il suo lato dark.

Walt Disney Pictures covava sin dal 2011 l'idea di realizzare un film in live action sulla origin story di Cruella de Vil (Crudelia de Mon nella versione italiana, che conserva il gioco di parole del cognome). Dopo le consuete valutazioni e i normali ripensamenti, alla fine la sceneggiatura è stata scritta da Dana Fox e Tony McNamara: lei autrice di commedie come 'Single ma non troppo', 'L'isola delle coppie' e 'Notte brava a Las Vegas', lui candidato all'Oscar grazie a 'La favorita' (interpretato da Emma Stone) e firma dietro le serie TV 'Re di cuori' e 'The Great'. La regia è stata invece affidata a Craig Gillespie, che in precedenza aveva firmato titoli come 'Tonya', 'Lars e una ragazza tutta sua' e 'L'ultima tempesta'.

Nel cast, accanto alle già citate Emma Stone ed Emma Thompson, troviamo anche Mark Strong, Paul Walter Hauser e Jamie Demetriou. Muscolare la colonna sonora, che comprende brani di Nina Simone, Doors, Queen, Supertramp, The Clash, Blondie, Beatles, Rolling Stones, David Bowie, Deep Purple e via di questo passo.

Il trailer



Le recensioni, cosa ne pensa la critica

In media la critica italiana si è detta soddisfatta, anche se non entusiasta. Le perplessità sono state motivate soprattutto da una sceneggiatura che è parsa a tratti frettolosa e un po' pigra. A bilanciare in positivo questo neo ci ha pensato la regia, che impone al racconto un gran ritmo e che sfrutta al meglio una colonna sonora di grandi successi e due attrici di talento (Stone e Thompson). Nel complesso, insomma, un prodotto di valido intrattenimento.

Leggi anche:
- Freaky, la commedia horror che piace a pubblico e critica
- 'Nail Bomber: terrore a Londra', il documentario true crime di Netflix
- Cosa succede se Amazon compra davvero MGM?