Grande nostalgia per le piramidi nei viaggiatori durante il lockdown
Grande nostalgia per le piramidi nei viaggiatori durante il lockdown
Con i confini chiusi e gli aerei a terra, i viaggiatori di tutto il mondo sono andati per mesi in astinenza da avventura. Alcune destinazioni in particolare hanno suscitato desideri e nostalgia nelle persone in isolamento dentro casa: il sito SavingSpot ha indagato su quelle che sono mancate di più ai viaggiatori analizzando oltre 200mila post su Instagram con l'hashtag #TakeMeBack, legato ai luoghi visitati in passato dove si vorrebbe tanto tornare. I dati sono stati raccolti in aprile, in pieno lockdown.

Le piramidi di Giza sono risultate l'attrazione più rimpianta, davanti alle spiagge da sogno di Bali e Santorini. Nostalgia intensa anche per la Torre Eiffel e il parco Disney in Florida. Sul podio delle città #TakeMeBack salgono New York, Parigi e Londra, con Roma in nona posizione. I tre paesi che sono mancati di più sono invece gli Stati Uniti, l'Italia e la Spagna.

Le 10 mete che sono mancate di più

1. Piramidi di Giza
2. Bali
3. Santorini
4. Magic Kingdom Park
5. Torre Eiffel
6. Grande Sfinge di Giza
7. Ponte di Brooklyn
8. Times Square
9. Isole Phi Phi
10. Walt Disney World Resort

Le 10 città che sono mancate di più

1. New York
2. Parigi
3. Londra
4. Giza
5. Orlando
6. Los Angeles
7. Dubai
8. Barcellona
9. Roma
10. Las Vegas

I 10 paesi che sono mancati di più

1. Stati Uniti
2. Italia
3. Spagna
4. Messico
5. Regno Unito
6. Francia
7. Egitto
8. Australia
9. Indonesia
10. Grecia


Leggi anche:
- Coronavirus Giappone, si torna sulle montagne russe. Ma è vietato urlare
- Coronavirus, il pilota: "Comprate biglietti aerei come avete comprato la carta igienica"
- Un museo su 8 potrebbe non riaprire più dopo la pandemia