Foto: 308 Ent/BondIt Media Capital
Foto: 308 Ent/BondIt Media Capital

Se c'è una guerra intergalattica da combattere, meglio mettere in campo uomini duri come Bruce Willis e Frank Grillo: sono loro i protagonisti del film di fantascienza 'Cosmic Sin', che esce in streaming su Amazon Prime Video giovedì 15 aprile, portandosi dietro severe stroncature da parte della critica statunitense. Tanto che potrebbe rappresentare uno di quei lungometraggi che vale la pena di vedere proprio perché è talmente sgangherato da mettere buonumore.
 

Cosmic Sin, tutto sul film con Bruce Willis

Siamo nell'anno 2524 e ormai l'umanità ha scoperto come compiere viaggi oltre il sistema solare e ha impiantato colonie qua e là. Ciò la porta in contatto con una bellicosa razza aliena, che lascia presto intendere i propri piani di conquista. La Terra affida così a sette militari il compito di compiere un attacco preventivo che possa scongiurare una guerra totale su scala intergalattica. Fra di essi c'è anche un vecchio generale tutto d'un pezzo, congedato con disonore anni prima a causa di metodi piuttosto discutibili, ma che ora sembra la persona adatta per gestire la situazione.

'Cosmic Sin' è scritto e diretto dal californiano Edward Drake, che viene dal mondo dei videoclip e che al cinema si è fatto notare grazie al thriller/horror 'Broil' (2020), da lui scritto e diretto, e grazie alla sceneggiatura dell'action di fantascienza 'Breach' (2021), con Bruce Willis protagonista. In fase di scrittura Drake è stato affiancato dal collega Corey Large, autore fra le altre cose di 'Breach'. Nel cast spiccano i già citati Bruce Willis, Frank Grillo ('Captain America: The Winter Soldier') e Corey Large ('Breach'), ai quali si aggiungono Perrey Reeves ('Entourage'), Adelaide Kane ('C'era una volta'), Costas Mandylor (visto nella saga di 'Saw') e Brandon Thomas Lee ('Sierra Burgess è una sfigata').
 


Il trailer in lingua originale

 

 

Le recensioni e come guardare il film

Negli Stati Uniti 'Cosmic Sin' è uscito on demand il 12 marzo e quindi conosciamo il responso della critica locale. Come già accennato le recensioni sono state molto severe e hanno preso di mira soprattutto la sceneggiatura. Vale dunque l'indicazione che potremmo essere di fronte a un film che vale la pena di essere visto proprio perché scarso e come tale divertente.
Chi volesse concedergli una possibilità non deve dedicargli troppo tempo (la durata è di 88 minuti), ma tenga conto che la visione è riservata agli adulti, perché il sangue scorre a fiumi.

Leggi anche:
- Love and Monsters, il film Netflix: in cerca dell'amore nonostante l'apocalisse
- Dave Grohl e il documentario sul rock: ecco il trailer
- 'Governance-Il prezzo del potere', il thriller di Amazon Prime Video