come arredare il soggiorno
come arredare il soggiorno

Divani: quali scegliere?

In un soggiorno di piccole dimensioni, è sempre consigliabile optare per un divano a due posti lungo massimo 150-160 cm, collocandolo a ridosso di una parete per limitarne l’ingombro nella stanza. Per un posto extra si può sempre aggiungere un pouf, utile anche come poggiapiedi per il divano.
Se il soggiorno ha una superficie media, allora puoi giocare con lo spazio a disposizione abbinando due divani a 2 posti, oppure un divano e due poltrone, una soluzione semplice che lascia respiro e valorizza il resto dell’arredamento.
Quando il soggiorno ha una grande dimensione, allora puoi valutare l’acquisto di un divano lineare a tre posti, con penisola oppure o nella versione ad angolo. Questi modelli di divani sono indubbiamente i più voluminosi e scenografici, perfetti per essere disposti al centro della stanza e sfruttati per separare le diverse zone del soggiorno.

I complementi d’arredo che non possono mancare

Per dare personalità e carattere al tuo soggiorno devi pensare ai complementi da inserire nella zona relax. Per quanto riguarda il tavolino ricorda che se il divano è grande, anche il piano di servizio dovrà necessariamente essere importante; se invece la scelta è ricaduta su un divano a due posti, l’alternativa è quella di scegliere un pouf con funzione di appoggio, seduta extra e poggiapiedi.
Di fianco al divano non può mancare una lampada da terra: piantane a luce diffusa per illuminare tutto l’ambiente oppure modelli a braccio o con diffusore orientabile per un’illuminazione adatta alla lettura.

Come arredare il soggiorno quando lo spazio è davvero poco?

Quando la superficie è decisamente ristretta devi calcolare bene gli ingombri di tutti i mobili da inserire. In questo caso il consiglio è di scegliere un piccolo divanetto a due posti dalle forme snelle, tavolini sovrapponibili, una poltroncina e se rimane ancora un po' di spazio, anche un pratico pouf da utilizzare come elemento jolly.