Le comete hanno tutte un "parente" comune?
Le comete hanno tutte un "parente" comune?
Le comete che orbitano nel nostro sistema solare potrebbero essersi originate tutte nello stesso luogo. A sostenerlo è una ricerca internazionale che verrà pubblicata sulla rivista Astronomy & Astrophysics, che se confermata potrebbe anche aiutarci a spiegare com'è nata la vita sulla Terra.

Lo studio, coordinato dall'astronomo Christian Eistrup, della University of Virginia, ha preso in esame la composizione chimica di 14 diverse comete (un mix di ghiaccio, rocce e metalli), concludendo che questi corpi celesti arrivano da un disco protoplanetario che orbitava intorno al Sole appena formato.

"Abbiamo fatto delle indagini statistiche per stabilire se ci fosse un momento o un posto speciale nel nostro giovane sistema solare in cui i modelli chimici soddisfacessero i dati sulle comete", ha spiegato Eistrup in un comunicato stampa. Le elaborazioni hanno fatto emergere uno schema coerente con la storia di ogni cometa, che ha suggerito agli scienziati l'idea di un'origine comune, risalente agli albori del nostro sistema solare.

Gli scienziati sottolineano che, nonostante il campione di comete sia molto ridotto, quanto scoperto era in parte inatteso e getta le basi per allargare il quadro anche ad altri corpi celesti erranti. Uno degli aspetti collaterali più interessanti, riguarda in particolare il fatto che gli impatti tra comete siano ritenuti una potenziale fonte di materia organica. Per questa ragione, proseguire il discorso intrapreso da Eistrup e colleghi potrebbe servire a chiarire l'origine cosmica degli elementi che hanno portato all'esplosione della vita sulla Terra.