cucine in muratura, belle e low cost
cucine in muratura, belle e low cost

Quando vediamo una cucina in muratura siamo soliti pensare che sia stata costruita utilizzando mattoni e calcestruzzo. In realtà non è così, infatti, ci sono dei materiali alternativi che si possono utilizzare per creare l’intera struttura portante, qualsisia sia la dimensione. Il risultato finale, naturalmente, sarà identico a quello di una cucina costruita con i mattoni. Ma vediamo nel dettaglio le tre soluzioni per realizzare una cucina in muratura su misura, bella e low cost.
 

Cucina in muratura con struttura in mattoni

La soluzione tradizionale prevede l’utilizzo di mattoni pieni o forati per la costruzione dei muretti verticali, mentre i piani orizzontali sono realizzati con dei mattoni in laterizio più grandi rispetto a quelli tradizionali ma più leggeri. La struttura, una volta completata, andrà interamente intonacata. Per chi non è in grado di eseguire lavori di muratura, questa prima soluzione è la più difficile da realizzare fai da te. Inoltre, è un lavoro lungo che porta povere e sporco nella stanza in cui si è scelto di costruire la cucina.
 

Cucina in muratura con struttura in calcestruzzo alleggerito

La seconda opzione prevede l’utilizzo di blocchi in calcestruzzo alleggerito sia per i muretti e sia per il piano. In questo modo il lavoro è più semplice e pulito. I blocchi si tagliano facilmente e vengono assemblati tra loro mediante un apposito collante e rasante. Al termine dei lavori non occorre intonacarli e nel caso di errori si può rimediare senza necessariamente dover abbattere l’intera struttura. Per chi ha una buona manualità può realizzarla fai da te, risparmiando il costo della manodopera.
 

Cucina in muratura con struttura in legno

La terza opzione prevede invece l’utilizzo di pannelli in multistrato per creare fianchi e piano della struttura. I pannelli, composti da più fogli di legno uniti con collante, sono molto resistenti e persino idrorepellenti. In commercio si possono acquistare composizioni prefabbricate oppure moduli pretagliati componibili. In questo modo il lavoro è molto più semplice e pulito, inoltre una volta assemblati sono pronti per essere pitturati con uno smalto lavabile o rivestiti con piastrelle. Anche in questo caso, se si ha una buona manualità, si può pensare di costruire la cucina fai da te.

Naturalmente, qualsiasi sia il metodo di costruzione scelto, prima di procedere con i lavori è necessario avere le misure precise del piano cottura, del lavello, del forno e di eventuali altri elettrodomestici da inserire nella struttura.