Colin Firth e Livia Giuggioli a Cannes nel maggio scorso (Ansa)
Colin Firth e Livia Giuggioli a Cannes nel maggio scorso (Ansa)

Londra, 14 dicembre 2019 - Fine di un lungo amore: Colin Firth e la moglie si sono separati, dopo 22 anni di matrimonio e due figli. L'attore britannico - premio Oscar per "Il discorso del re" nel 2011 - e la produttrice italiana Livia Giuggioli lo annunciano con uno stringato comunicato dei loro agenti:  "Colin e Livia si sono lasciati. Mantengono una stretta amicizia e rimangono uniti nel loro amore per i figli. Chiedono privacy, gentilmente. Non ci saranno ulteriori commenti".

Non è proprio un fulmine a ciel sereno, a dir la verità: l'anno scorso il matrimonio della coppia - che sembrava fortissimo, specie nel mondo dello star system - era stato messo a dura prova dalla confessione di Livia, che ammise di aver avuto una relazione di 11 mesi con il giornalista italiano Marco Brancaccia (poi accusato di stalking), tra il 2015 e il 2016.

Al tempo la coppia si era temporaneamente separata, ma poi tutto sembrava essere rientrato: i due si sostenevano a vicenda, lei lo accompagnava sui red carpet, lui appoggiava la campagna green della moglie, paladina della moda eco-sostenibile

Colin e Livia si erano conosciuti sul set di "Nostromo" nel 1986 e dalla loro unione sono nati Luca, classe 2001, e Matteo, 2003. La loro vita si divideva tra Londra e Città della Pieve. Colin Firth ama molto l'Italia, tanto da ottenere la cittadinanza nel 2017.