di Paolo Reggianini

Scattante come tutte le auto elettriche, senza però la necessità di una ricarica esterna, con consumi inferiori a quelli di un normale termico da 140 cavalli, rassicurante per quanto riguarda l’autonomia. E’ la sintesi della nuova Clio in versione E-Tech Hybrid. La vendita di auto ibride è in costante aumento (+ 11,5%) ma nella quasi totalità dei casi (10,5%) si tratta di ’mild hybrid’. La novità proposta dalla casa francese va in una direzione molto precisa per soddisfare un cliente green che non rinuncia alle prestazioni a costi limitati. Siamo così entrati nel campo del full hybrid, il mezzo ideale per avventurarsi nel traffico cittadino, dove il motore elettrico agisce anhe in modo autonomo con tutti i benefici del caso.

Una freccia in più nell’arco di Clio, best seller di Renault (15 milioni di auto vendute in 30 anni, 10% in Italia) la straniera più apprezzatanel nostro paese dal 2018 ad oggi. Una eredità pesante che questa quinta generazione è in grado di sopportare con fondamentali decisamente al passo con i tempi. Il vantaggio di viaggiare in elettrico senza l’ansia di doversi attaccare ad una colonnina di ricarica, è assicurato da una batteria agli ioni di litio da 1,2 kWh che gestisce con perfetta sincronia un termico di nuova generazione da 1,6 litri. I due motori possono agire autonomamente o in combinazione senza che il guidatore percepisca questo scambio di informazioni. Il sistema Multi Sens permette inoltre di scegliere tre modalità di guida in base al percorso che si deve affrontare.

Il full hybrid può ricaricare la batteria in due modi: con il recupero energetico in fase di frenata e di decelerazione o con lo stesso motore termico. La modalità di guida B Mode consente di accentuare il freno motore immaganizzando altra energia, garantendo la guida con il solo pedale dell’acceleratore. E se si verifica un eccesso di ricarica rispetto al bisogno, la stessa batteria accumula energie per un successivo utilizzo. Nel concreto è possibile circolare fino all’80% in città in full electric, con una riduzione dei consumi fino al 40% rispetto ai motori termici. Il nostro test sulla strade della Valcamonica ha confermato ciò che è stato illustrato nella conferenza di presentazione svoltasi nella centrale idroelettrica Enel di Edolo, una delle più grandi d’Italia. Un abbinamento non casuale. Piacevole da guidare (consumo nel ciclo mistto 4,3 litri100 km) , è dotata di allestimenti e strumentazioni di categoria superiore, oltre a moderni sistemi di assistenza alla guida. Nel prezzo base di 21.950 euro (versione Zen) non si tiene conto dei benefici statali.