Screenshot del trailer - Foto: Netflix/Colorado Film
Screenshot del trailer - Foto: Netflix/Colorado Film

Ormai da qualche anno il cinema di genere italiano regala soddisfazioni e anche in questo caso c'è di che essere compiaciuti: 'A Classic Horror Story' ha infatti conquistato il plauso della critica italiana, ha vinto il premio per la migliore regia al Taormina Film Festival 2021 ed è riuscito a coniugare ambizioni ed efficacia. Esce in streaming su Netflix mercoledì 14 luglio ed è dunque arrivato il momento di capire meglio cosa ci aspetta.

A Classic Horror Story, tutto sul film

La trama inizia come un classico film di paura, e il titolo in questo senso è programmatico: una ragazza deve tornare a casa dalla famiglia per interrompere, dietro le pressioni della madre, una gravidanza indesiderata. Grazie a una app di carpooling trova un passaggio nel camper di un aspirante regista, che già sta ospitando un medico e una coppia. Mentre attraversano le strade di Calabria i cinque hanno un incidente, si schiantano contro un albero e quando si risvegliano scoprono di essere in una radura circondata da alberi e con al centro una strana casa. Della strada che stavano percorrendo non c'è traccia, mentre all'interno e attorno alla casa li attendono orrori di varia natura.

'A Classic Horror Story' segna una nuova collaborazione fra il regista e sceneggiatore Roberto De Feo e lo sceneggiatore Lucio Besana, che insieme avevano realizzato il thriller/horror 'Il nido' (2019). In occasione del loro secondo film si sono fatti affiancare da Paolo Stripoli, che condivide i crediti di regia e sceneggiatura e in entrambi i casi firma il suo esordio lungo, e dagli scrittori David Bellini e Milo Tissone. Nel cast spiccano Matilda Lutz, Will Merrick, Yuliia Sobol, Justin Korovkin, Peppino Mazzotta, Cristina Donadio, Francesco Russo e Alida Baldari Calabria.

Curiosità: alla base di 'A Classic Horror Story' c'è una leggenda popolare italiana. Parla di come i fratelli Osso, Mastrosso e Carcagnosso hanno fondato la criminalità organizzata: il primo la mafia, il secondo la 'ndrangheta e il terzo la camorra.



Il trailer

Le recensioni e come guardare il film

In generale la critica italiana ha scritto recensioni positive, lodando in modo particolare l'abilità con la quale 'A Classic Horror Story' parte da premesse classiche (come da titolo) per poi ribaltarle inserendo un discorso metacinematografico e un commento sociologico piuttosto affilato. Nel complesso non un capolavoro, perché alcune cose non girano al meglio, ma sicuramente un film riuscito e pauroso.
La durata è di 1 ora e 35 minuti e la visione è consigliata a spettatori adulti. Coloro che rispettano il prerequisito dell'età devono solamente attendere il 14 luglio, giorno della pubblicazione all'interno del catalogo di contenuti in streaming di Netflix.