Avere cinquant’anni e non dimostrarli, questo è uno dei segreti dell’eccellenza del brand PT Torino, l’iconico brand torinese di pantaloni d’alta gamma per uomo e donna capace di unire innovazione, creatività e competenza. Per l’inverno 2021-2022 presenta la jupe-coulotte Clarissa, un modello di gonna-pantaloni al polpaccio che piacerà a tutte. Morbida, fluida, inedita per tanti guardaroba. Contaminazione è la parola chiave di una collezione che stravolge l’uso classico dei tessuti e dei pattern per dar loro una lettura inedita. E specializzazione è la vera essenza del brand nato a Torino per volontà di Pierangelo Fassino al quale negli anni Novanta è subentrato in azienda il figlio Edoardo che oggi ha concentrato le collezioni del marchio nello showroom milanese di via Sigieri. Oggi PT Torino cambia pelle grazie a una grande operazione di rebranding, che sarà presentata al Pitti numero 96. Un nome nuovo, un logo aggiornato e un’identità più forte e una campagna che punta a un pubblico contemporaneo e internazionale. "Cerchiamo sempre di anticipare il mercato", spiega Fassini, il CEO di Cover 50, cui fa capo PT. Il primo step del rebranding è stata l’evoluzione del marchio PT Pantaloni Torino nel più essenziale e coinciso PT Torino. Lo accompagna un nuovo logo in omaggio all’eleganza innata delle architetture torinesi, all’armonia dei portici e delle loro colonne slanciate e simmetriche. Le renominazioni di prodotto, riportano tutte le collezioni uomo e donna sotto i due main brand PT Torino e PT Torino Denim.

Eva Desiderio