Paola Perego (55 anni) con Simona Ventura (56 anni): insieme su Raidue
Paola Perego (55 anni) con Simona Ventura (56 anni): insieme su Raidue
di Piero Degli Antoni Coppia di regine. In ordine alfabetico: Paola Perego e Simona Ventura. Duo d’eccezione che prende in mano la mattinata festiva della seconda rete. Dalla prossima infatti condurranno Citofonare Raidue, dalle 11,15. Citofonare perché? L’ispirazione del titolo viene dalla pandemia, quando la vita sociale si svolgeva attraverso il citofono, con le chiamate dei corrieri che ci portavano di tutto e di più. Nella trasmissione il rider ci sarà ma, oltre a recapitare la corrispondenza, si esibirà in un numero a piacere. Un delivery...

di Piero Degli Antoni

Coppia di regine. In ordine alfabetico: Paola Perego e Simona Ventura. Duo d’eccezione che prende in mano la mattinata festiva della seconda rete. Dalla prossima infatti condurranno Citofonare Raidue, dalle 11,15. Citofonare perché? L’ispirazione del titolo viene dalla pandemia, quando la vita sociale si svolgeva attraverso il citofono, con le chiamate dei corrieri che ci portavano di tutto e di più. Nella trasmissione il rider ci sarà ma, oltre a recapitare la corrispondenza, si esibirà in un numero a piacere. Un delivery talent.

La trasmissione sarà come i rotocalchi di una volta, tante rubriche: l’inviato alla scoperta dei luoghi del Fai aperti in esclusiva, l’imitatrice, l’esperto di verde, l’altra inviata nei mercatini e nelle sale da pranzo degli italiani, persino il commercialista che ci aiuterà a evadere, no scusate, volevo dire pagare le tasse. E poi ancora l’immancabile omaggio alla cucina, col brunch allestito da cuochi rinomati, l’incursione nei frigo dei vip, l’anticipazione di cinema e teatri per chi, speriamo bene, al pomeriggio si disincaglierà dal divano per raggiungere faticosamente i locali di nuovo aperti e persino, tenetevi forti, il gioco dei fagioli, ma sì, santo cielo, proprio quello della Carrà.

La coppia di regine, dicevamo: "Siamo molto amiche", ha detto Simona Ventura in conferenza stampa, "appena Paola mi ha proposto la trasmissione ho accettato subito". Pare che le due si prenderanno anche un po’ in giro, in questa apoteosi della conduzione femminile. Simona, che viene da un periodo professionalmente non troppo felice, è apparsa come di consueto una combattente: "Mi hanno insegnato di più i programmi che sono andati male rispetto a quelli di successo".

E, a proposito di trasmissioni dagli ascolti fiacchi (vedi Cattelan) ha osservato: "Non parlo dei colleghi. Ma le case si costruiscono dalle fondamenta e non dal tetto, le trasmissioni vanno prima tarate in una rete più giovane, e poi si arriva a livelli più alti. Io ho sperimentato tanto, su Sky come, da produttrice, a Discovery. Il rodaggio è importante, ma in questa tv il rodaggio fa fatica a essere accettato". Obiettivo Sanremo: la sua partecipazione quest’anno è saltata causa Covid, "non dipende da me, ma la reunion con Fiorello e Amadeus prima o poi la vorrò fare".

Domenica mattina, pigrizia in vista. Paola Perego ha confessato che, da quando i figli se ne sono andati di casa, resta in pigiama fino all’ora di pranzo. Mentre per Supersimo il dì di festa è stato lavorativo per tanti anni a Quelli che il calcio, e ora gli straordinari si presentano di nuovo. Anche se finora la domenica era stata dedicata alla famiglia, "sono contenta di tornare a Roma una volta alla settimana, per me sarà una mini vacanza". Coppia di regine vince il piatto.