Accessori per chi va a cavallo
Accessori per chi va a cavallo

L’equitazione è uno sport che sta attirando l’attenzione di un numero sempre maggiore di appassionati. La possibilità di cavalcare in solitaria, in zone poco frequentate e lontano dal caos rendono sicura questa attività anche nel periodo di pandemia da coronavirus. Scopriamo 5 accessori, per fantino e cavallo, ideali per chi si avvicina per la prima volta o pratica già l’equitazione.

Stivali
Sono uno dei primi accessori da comprare per chi inizia ad andare a cavallo. Per cavalcare, infatti, sono essenziale delle calzature comode e protettive, sia per il cavallo che per il cavaliere. I modelli di stivali più diffusi sono quelli in cuoio, con suola in gomma antiscivolo. Offrono un ottimo compromesso tra prezzo e confort e si possono usare sia in estate che in inverno. Per tenere le gambe al caldo durante i mesi più rigidi il consiglio è quello di aggiungere dei gambaletti in pile sotto gli stivali. Per un buon modello si spendono circa 70 euro.

Guanti
Altro accessorio fondamentale per chi cavalca sono i guanti. Indispensabili per proteggere le mani dall’attrito delle redini – limitando il rischio di ferite, irritazione e vesciche – sono molto utili anche per avere sempre una buona presa e, quindi, un controllo maggiore sull’animale in ogni situazione. Come scegliere il modello giusto? I guanti per cavalcare devono risultare aderenti, calzare perfettamente sulla mano ed essere prodotti con stoffa leggera, per avere una maggiore sensibilità. Un modello per iniziare, con i rinforzi sui punti a contatto con le redini, costa circa 25 euro.

Redini
Le redini sono, forse, l’accessorio più importante per chi fa equitazione. Servono per controllare i movimenti del cavallo e avere il controllo sulla direzione da prendere sul percorso. Delle buone redini devono essere fatte in un materiale resistente e non devono scivolare dalle mani del cavaliere. Quelle più diffuse sono in cuoio, ma si trovano anche modelli in gomma, nylon e cotone.
Come scegliere quelle giuste? In base, ad esempio, alle condizioni meteo in cui si svolge l’attività sportiva o al livello di sudorazione dell’animale. I modelli in gomma sono ideali quando c’è molta umidità o per cavalli che sudano parecchio. Un buon compromesso, molto apprezzato dai fantini, sono le redini in cuoio liscio e rivestite in gomma sull’impugnatura. Il prezzo? Intorno ai 25 euro.

Coperta per il cavallo
Un accessorio che non serve al fantino ma farà felice (e non poco) il cavallo è senza dubbio la coperta termica. Si usa in inverno, quando le temperature calano, soprattutto di notte, ed è un utile strumento anche per non far crescere troppo il pelo dell’animale. Ne esistono di vari modelli, in materiali diversi e con protezioni differenti in base alle temperature alle quali è esposto il cavallo. Le coperte più leggere, fatte solitamente in microfibra, si possono utilizzare anche durante le passeggiate. I prezzi variano a seconda della coperta e del materiale, quelle più pesanti possono arrivare a costare anche 50-60 euro.

Spazzola per criniera
Un accessorio utile per pulire la criniera del cavallo è la spazzola. Si può utilizzare anche per la coda e deve avere necessariamente un pettine molto delicato per non far del male all’animale. Spazzolare in maniera frequente il cavallo, inoltre, permette di districare nodi e grovigli sulla criniera e sulla coda, per il benessere del destriero e per assicurare che abbia sempre un pelo lucido e brillante. Un buon modello costa circa 25 euro.