Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
17 mag 2022

Chi è Swamy Rotolo, stella nascente del cinema italiano

La diciassettenne è stata premiata come migliore attrice ai David per il film “A Chiara”, disponibile su Now TV a partire dal 17 maggio

17 mag 2022
Swamy Rotolo in occasione della premiazione ai David di Donatello
Swamy Rotolo in occasione della premiazione ai David di Donatello
Swamy Rotolo in occasione della premiazione ai David di Donatello
Swamy Rotolo in occasione della premiazione ai David di Donatello

È la più giovane vincitrice nella storia dei David di Donatello, il premio di maggiore prestigio del cinema italiano. Swamy Rotolo – 17 anni, calabrese di Gioia Tauro – ha vinto come migliore attrice protagonista per il ruolo interpretato nel film “A Chiara” di Jonas Caprignano. La giovanissima attrice, al suo primo ruolo importante, ha avuto la meglio sulle colleghe Miriam Leone, Maria Nazionale, Aurora Giovinazzo e Rosa Palasciano. Ma chi è davvero questo astro nascente del cinema made in Italy?

Chi è Swamy Rotolo e dove l’abbiamo già vista
Swamy Rotolo è nata nel 2004 a Gioia Tauro, in provincia di Reggio Calabria, la stessa cittadina in cui il lungometraggio di Caprignano è ambientato. La giovane frequenta nella sua città l’ultimo anno all’istituto Severi, all’indirizzo di Biotecnologie sanitarie e il giorno successivo alla cerimonia di premiazione ha deciso di tornare sui banchi di scuola per festeggiare assieme ad amici e insegnanti. La sua carriera di attrice è iniziata proprio grazie a Jonas Caprignano – da sempre abituato a lavorare con attori non professionisti – che l’ha voluta nel cast di “A Ciambra”. Questo film del 2017 è il secondo capitolo della trilogia che il regista ha dedicato alla piana di Gioia Tauro (il primo è “Mediterranea”, il terzo proprio “A Chiara”).

Swamy Rotolo sui social
Come molti dei suoi coetanei, Swamy Rotolo ha dei profili personali sui social. Su TikTok condivide spesso video ironici e divertenti; sulla sua pagina Instagram ha postato invece – oltre a foto personali – anche diversi scatti che riguardano la realizzazione e la promozione di “A Chiara”. L’attrice ha anche pubblicato un post dopo la premiazione ai David in cui ringrazia l’accademia del cinema italiano, i produttori del film e la Rai che ne ha reso possibile la realizzazione. A margine si legge anche un particolare pensiero dedicato al regista: “E grazie Jonas, che non ha mai dubitato di me, anche quando ero io stessa a farlo”.

Nel film ‘A Chiara’ di Jonas Caprignano
Nella pellicola di Caprignano del 2021 Swamy Rotolo è Chiara Guerrasio – personaggio che regala il titolo al lungometraggio – una quindicenne calabrese che scopre le implicazioni di suo padre con la ‘ndrangheta quando l’uomo sparisce e inizia la sua latitanza. In quel momento la ragazza inizia a riflettere sul futuro che l’aspetta e sui concetti di giusto o sbagliato. “A Chiara” è disponibile in streaming su Now TV a partire dal 17 maggio.

Curiosità sulla pellicola
La famiglia Guerrasio è interpretata nel film dall’intera famiglia Rotolo: con la giovane vincitrice del David recitano infatti anche i suoi genitori e le sue due sorelle. La giovanissima attrice ha inoltre raccontato di sentirsi molto simile a Chiara nel rapporto che la ragazza ha con le sorelle e anche a livello caratteriale. Anche lei – ha dichiarato – probabilmente reagirebbe in maniera simile al suo personaggio se si trovasse di fronte a una verità così difficile e complessa.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?