Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
26 mag 2022

Stranger Things 4: cinque curiosità sulla serie tv

Il 27 maggio sarà rilasciata su Netflix la quarta stagione di Stranger Things. In attesa di vederla in streaming, ecco 5 curiosità su questa serie di successo

26 mag 2022
I giovani protagonisti di Stranger Things
I giovani protagonisti di Stranger Things
I giovani protagonisti di Stranger Things
I giovani protagonisti di Stranger Things

È dal 2016 che le vicende narrate nella serie TV creata dai fratelli Duffer, il suo mondo parallelo del Sottosopra e tutti gli strani eventi che si susseguono nella città di Hawkins tengono incollati alla TV milioni di telespettatori. Il 27 maggio andrà in onda su Netflix – in contemporanea negli Stati Uniti e in Italia – la prima parte della quarta stagione di questa fortunata produzione. In attesa di sapere cosa accadrà, ecco 5 curiosità che forse non conoscete su Stranger Things. 1. Un titolo ‘complottista’ Originariamente la serie doveva intitolarsi ‘Montauk’, un nome scelto per il ‘Montauk project’, una celebre teoria complottista americana. Le persone che danno credito a questa tesi sostengono infatti che sull’isola di Long Island – e in particolare nella base militare di Montauk – per molto tempo vennero svolti esperimenti sugli esseri umani e, in particolare, su alcuni bambini che sparivano senza lasciare traccia. I presunti esperimenti riguardavano l’apertura di varchi tra dimensioni spazio-temporali, la manipolazione della mente e anche i viaggi nel tempo. Queste teorie vennero utilizzate da Matt e Ross Duffer, ideatori della serie, come canovaccio. 2. Gli omaggi a Spielberg I fratelli Duffer sono dei grandi fan di Steven Spielberg. È per questa ragione che nell’arco delle stagioni ci sono diversi riferimenti e omaggi ai film diretti dal celebre regista e le scene ricordano nello schema narrativo i suoi lungometraggi (in particolare E.T. l’extraterrestre). Un’ulteriore dimostrazione della stima che gli ideatori della serie nutrono nei confronti del regista di Jurassic Park, sta nel fatto che le 307 ragazze e i 906 ragazzi provinati per i ruoli dei giovanissimi protagonisti della serie hanno recitato durante le audizioni di alcune scene di ‘Stand by Me – Ricordo di un’estate’ diretto proprio da Spielberg. 3. Due attrici per una sola parte ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?