Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
1 ago 2022
1 ago 2022

'Sposa in rosso', commedia con un matrimonio finto in arrivo nelle sale

Sarah Felberbaum ed Eduardo Noriega protagonisti del film che esce il 4 agosto: la critica italiana ne ha parlato bene

1 ago 2022
Dettaglio del poster - Foto: Adler Entertainment
Dettaglio del poster - Foto: Adler Entertainment
Dettaglio del poster - Foto: Adler Entertainment
Dettaglio del poster - Foto: Adler Entertainment

Il primo weekend di agosto sarà scarso di nuove uscite cinematografiche, ma qualche novità c'è e una in particolare merita attenzione: si tratta del film 'Sposa in rosso' , una commedia romantica che sa regalare alcuni momenti di coinvolgimento. La critica nostrana ne ha parlato bene, pur senza particolari entusiasmi.

'SPOSA IN ROSSO', IL FILM
La trama racconta di due quarantenni che si incontrano per puro caso, mentre si trovano a Malta: si chiamano Roberta e Leòn, e sono precari in cerca di un riscatto che sembra lontanissimo, addirittura irraggiungibile. Complice un momento di genialità e insieme di disperazione, scoprono che la soluzione a molti loro problemi potrebbe essere di fingersi fidanzati e accettare le pressioni della famiglia di lei per un matrimonio faraonico . Potrebbero ricavarne denaro e anche una parvenza di stabilità che accontenterebbe molti. Solo che i due si conoscono a malapena e portare avanti il piano sarà tutt'altro che semplice.

'Sposa in rosso' è scritto e diretto da Gianni Costantino , casertano classe 1971 al suo terzo lungometraggio in carriera: prima ci sono stati 'Ravanello pallido' (2001, con Luciana Littizzetto) e 'Tuttapposto' (2019, con Roberto Lipari). La sceneggiatura di questo suo ultimo film è stata scritta insieme a Lorenzo Ciorcalo e Francesca Scialanca, entrambi alla seconda prova: lui dopo la serie TV 'The Wakeners', lei dopo il film 'I nostri fantasmi'.

Il cast è capitanato da Sarah Felberbaum (vista ad esempio in 'Il giovane Montalbano') ed Eduardo Noriega ('Prospettive di un delitto'). Accanto a loro si fanno notare Massimo Ghini ('The New Pope'), Cristina Donadio ('Gomorra: la serie'), Anna Galiena ('Capri'), Dino Abbrescia ('Manuale d'amore') e Maurizio Marchetti ('Romanzo siciliano').

LE RECENSIONI, COSA NE PENSA LA CRITICA
La critica italiana concorda nel dire che 'Sposa in rosso' non è un capolavoro, soprattutto perché si perde in qualche lungaggine e apre parentesi su temi che non riesce ad amalgamare nella narrazione in maniera compiuta. Ma ciò non impedisce al film di essere comunque piuttosto piacevole , grazie all'ottima chimica dei due protagonisti, alle ambientazioni mediterranee e al sentito omaggio a quegli amori che nascono nei modi più improbabili.

IL TRAILER

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?