14 mag 2022

Riviera International Film Festival: intervista a Rula Jebreal

Rula Jebreal al Riviera International Film Festival
Rula Jebreal al Riviera International Film Festival

di MANUELA SANTACATTERINA - «Sono in guerra con la guerra. In un momento in cui ci sono mistificazione universale, falsità e manipolazione dell’informazione, attraverso il cinema possiamo raccontare la verità e i fatti. Nel mio film, Miral, ho voluto raccontare la storia delle donne che hanno combattuto in altri modi, creando un orfanotrofio, resistendo all’occupazione militare, alla devastazione, agli stupri, cercando di sopravvivere in tempi di guerra. Abbiamo l’obbligo di raccontare le loro storie e investire nel loro futuro». Presidente di giuria del Riviera International Film Festival, Hot Corn ha incontrato Rula Jebreal sulla terrazza dell’Hotel Vis à Vis di Sestri Levante per parlare del suo ruolo di giurata. Ma anche di diritti, quelli negati alle donne in ogni angolo del mondo e quelli per i quali dobbiamo far sentire la nostra voce, dell’uccisione dell’amica e giornalista palestinese Shireen Abu Akleh per mano di un cecchino israeliano, del ruolo del giornalista oggi, dello stupro come arma di guerra in Ucraina e di un film, Black Butterflies – biopic dedicato alla vita della poetessa sudafricana Ingrid Jonker – che ha avuto un forte impatto sulla sua vita.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?