Sabato 20 Luglio 2024

I D’Innocenzo tornano con “Dostoevkij“

Fabio e Damiano D’Innocenzo presentano "Dostoevskij", serie noir esistenziale su Sky. Ambientata sul litorale laziale, segue il tormentato detective Enzo Vitiello nella caccia a un serial killer.

I D’Innocenzo  tornano  con “Dostoevkij“

I D’Innocenzo tornano con “Dostoevkij“

"Il nostro cinema è quello degli ultimi, pensiamo a I poveri di William T. Vollmann che è stato un riferimento diretto per la serie Dostoevskij. Io e mio fratello siamo i primi ad essere ultimi l’uno per l’altro. Siamo sempre stati dove sono i disadattati e questo non in senso denigratorio, ma al contrario. Tra gli ultimi, tra i randagi si è molto più spontanei, ci sono meno apparati che appartengono alla finzione". Così Fabio e Damiano D’Innocenzo si raccontano nel presentare Dostoevskij, serie Sky Original, da loro scritta e diretta, già al Festival di Berlino e ora in sala in due parti dall’11 al 17 luglio prima di andare in onda in sei parti su Sky.

Un noir esistenziale, lisergico, cupo, senza speranza, ma completamente coinvolgente questa serie girata per la gran parte su un litorale laziale "che sembra l’Alabama",con protagonista Filippo Timi nei panni di Enzo Vitiello, tormentato detective che fa uso di droghe per non scomparire del tutto. Un uomo che vive in una casa isolata e fatiscente sul fiume con una figlia, Ambra (Carlotta Gamba), che lui nel passato aveva allontanato. Un poliziotto ossessionato dalle parole del serial-killer a cui sta dando la caccia, ovvero quel Dostoevskij, tanto feroce quanto raffinato nelle lettere che lascia dove passa.