Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
30 mag 2022

Gran Turismo, l'adattamento del videogioco è in mano a Neill Blomkamp

Sony Pictures gli ha affidato il film e spera di portare su grande schermo una storia di auto, motori e corse mozzafiato

30 mag 2022
Foto: Polyphony Digital/Sony Interactive Entertainment
Foto: Polyphony Digital/Sony Interactive Entertainment
Foto: Polyphony Digital/Sony Interactive Entertainment
Foto: Polyphony Digital/Sony Interactive Entertainment

L'adattamento del videogame 'Uncharted', con Tom Holland protagonista, ha riportato in auge la possibilità di guadagnare bene grazie a un film ispirato a un videogioco: così Sony Pictures, che di 'Uncharted' è produttore, ha deciso di puntare sulla saga di 'Gran Turismo' per portare su grande schermo storie di motori e auto da corsa. Voci di corridoio dicono sostengono che abbia affidato a Neill Blomkamp il compito di curare regia e sceneggiatura.

GRAN TURISMO
'Gran Turismo' è un simulatore di guida creato dal giapponese Kazunori Yamauchi, amministratore delegato di Polyphony Digital. Ha debuttato nel 1997, è stato baciato da un enorme successo e ha continuato ad avere aggiornamenti adatti alle consolle di nuova generazione: l'ultimo è del 2022 ('Gran Turismo 7') ed è pensato per girare su PlayStation 4 e PlayStation 5. Si calcola che, in tutto, siano state vendute oltre 85 milioni di copie in tutto il mondo: traguardo raggiunto grazie alla pulizia della grafica e all'eccellente fisica della guida, che dà una risposta molto realistica a ciò che fanno i giocatori.

IL FILM DI SONY E, FORSE, DI NEILL BLOMKAMP
I videogame di 'Gran Turismo' non hanno una trama vera e propria: il focus è la simulazione di guida e tutto ruota attorno alla varietà di auto e di circuiti. Ci sono dunque grandi margini di manovra in vista di una sceneggiatura e al momento non è chiaro in quale direzione voglia muoversi Sony Pictures. Che, di suo, non è la prima volta che accarezza l'idea di un adattamento di 'Gran Turismo': ci aveva già pensato all'inizio degli anni Dieci, mentre una cordata guidata da DreamWorks stava lavorando a 'Need For Speed' (anch'esso film tratto da un videogioco di guida). Poi il box office non aveva premiato lo sforzo di DreamWorks, e Sony aveva deciso di riportare il progetto in garage, in attesa di tempi migliori.

Grazie a 'Uncharted' il vento è cambiato: il film ha incassato poco più di 400 milioni di dollari, a fronte di un budget attorno ai 120 milioni. Si sperava di più, ma comunque è andata bene ed ecco tornare in auge 'Gran Turismo'. Il progetto è stato affidato al 42enne sudafricano Neill Blomkamp, che ha guadagnato una solida reputazione grazie a titoli come 'District 9', 'Elisium' e 'Humandroid'. Staremo a vedere se riuscirà ad accendere i motori e a fare sfrecciare i suoi bolidi.

Curiosità: in una precedente fase della vita di 'Gran Turismo' per grande schermo, Sony aveva affidato l'adattamento a Joseph Kosinski, che poi si è dedicato alla regia di 'Top Gun: Maverick' (attualmente in sala e pronto a incassare benissimo).

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?