1 apr 2022

Cosa vedere in streaming e al cinema

Il compleanno del padrino e il fumetto di bud spencer, ma anche un cinecomics in sala e quel film da oscar in streaming: alcune cose da scoprire questo mese...

ileana dugato
Magazine
featured image
Morbius

JARED LETO & MORBIUS 

Al cinema

Dopo il successo di Spider-Man: No Way Home, arrivato a un totale di 1 miliardo e 800 milioni di incasso nel mondo nonostante le problematiche della pandemia, la Marvel espande il suo universo con un altro personaggio dello Spider-Verse. Ecco così arrivare ora in sala Morbius di Daniel Espinosa con Jared Leto nel ruolo di Michael Morbius, antagonista dell'Uomo Ragno, personaggio creato da Roy Thomas e Gil Kane, pubblicato dalla Marvel per la prima volta nell'ottobre del 1971 in un albo di Amazing Spider-Man. Se gli incassi del nuovo film saranno buoni, l'idea della Sony è quella di espandere l'universo e unire poi il nuovo Morbius di Leto con il Venom di Tom Hardy e il Carnage di Woody Harrelson. Attenzione al cast di Morbius, perché oltre a Leto ci sono anche Matt Smith, Jared Harris e - soprattutto - l'avvoltoio di Michael Keaton.

 

 

I SEGNI DEL CUORE

In streaming e al cinema

A parte il finto (vero) schiaffo di Will Smith a Chris Rock, la vera (e unica?) sorpresa della Notte degli Oscar sono state le tre statuette vinte da Coda - I segni del cuore, remake americano del già bellissimo film francese La famiglia Bélier. Uscito in Italia direttamente in streaming - lo trovate su CHILI, NOW, Prime Video e Apple TV+ - il film diretto da Sian Heder ritorna anche al cinema grazie ai tre premi: miglior film, sceneggiatura non originale e miglior attore non protagonista a un grande Troy Kotsur. Le meritava? Sì, perché è un racconto appassionato e commovente di una famiglia davvero unica. E se ancora non bastasse a convincervi, allora aggiungeteci anche una canzone come Both Sides Now di Joni Mitchell, che qui si ascolta nella fulminante versione di Emilia Jones. E davanti a quelle note non resta che una cosa da fare: asciugarsi le lacrime.

 

I segni del cuore
I segni del cuore

I RITMI FULL TIME

Al cinema

Ci sono film che si vanno a vedere al cinema per la trama, altri per il regista e altri ancora per un attore o un'attrice che si ama particolarmente. Poi ci sono quelli che invece si scelgono per la tematica: Full Time - Al cento per cento di Éric Gravel - da oggi in sala - fa parte dell'ultima categoria, storia potente e attuale di una donna, Julie (una meravigliosa Laure Calamy) che cerca di crescere i propri figli in tranquillità in una casa in campagna, mentre si mantiene con un impiego in un hotel di Parigi, con orari massacranti e un pendolarismo continuo. A volte sembra quasi un Ken Loach à la francese, a volte richiama Laurent Cantet e Risorse umane, ma alla fine è semplicemente un grande film. Per chi cerca qualcosa di diverso e usa il cinema anche per farsi delle domande.

 

 

AUGURI PADRINO!

In blu-ray

Si sa, quando il mito viene alimentato a dovere, non c’è anniversario che annoi o che sembri eccessivo, soprattutto quando si parla di leggende del cinema del Novecento. Quindi: per quanto tempo potremo parlare della saga de Il padrino di Francis Ford Coppola? Per anni, probabilmente, tra ricordi e aneddoti. Per il cinquantesimo anniversario dall’uscita del primo film, arriva un’edizione speciale da collezione distribuita da Koch Media in grado di lasciare a bocca aperta anche il più accanito dei cinefili, con extra inediti e nove dischi. In esclusiva per la Collector’s Edition, ecco però inclusi anche tre ritratti illustrati (Marlon Brando, Robert De Niro e Al Pacino, bellissimi) più un artbook con copertina rigida, decine di fotografie e (soprattutto) un’introduzione di Coppola. Costo? 150 euro, non eccessivo visto il contenuto. Se stavate cercando il regalo perfetto per un amico, lo avete trovato.

Il padrino
Il padrino

 

BUD SPENCER IN FUMETTO

In libreria

Mentre ancora si discute sulla bontà dell'omaggio di Altrimenti ci arrabbiamo con Edoardo Pesce e Alessandro Roja, vi consigliamo un volume pubblicato dalla ReNoir Comics, ovvero la prima biografia a fumetti autorizzata di Carlo Pedersoli alias Bud Spencer. Firmata da Marco Sonseri e Roberto Lauciello, Bud Spencer (112 pagine, 18, 90 euro) è un delizioso omaggio ad una leggenda italiana, una storia di avventure, amore, medaglie e cazzotti, con la prefazione dei figli Cristiana, Diamante e Giuseppe. «Questo fumetto rappresenta un piccolo percorso di vita», raccontano nella prefazione, «e racchiude le mille passioni di papà, i successi nello sport, nel cinema, nel volo, nella musica, nella vita. Il lettore potrà così percepire le emozioni di un uomo sempre ottimista, curioso, contrario alla violenza in ogni sua espressione». Se siete fan del grande Bud, questa è una lettura obbligata.

 

 

IL VIAGGiO DI BELLA CIAO

Al cinema

Vinicio Capossela. La Casa di Carta. Alexis Tsipras. I ribelli curdi. I Modena City Ramblers. Cos'hanno in comune? Una canzone: Bella Ciao. Un inno totale che nel corso degli anni si è rifiutato di diventare un pezzo da museo e ha preso forme diverse, suoni differenti e lingue lontanissime. Adesso una brava regista (bolognese) come Giulia Giapponesi ha deciso di raccontarne la storia in un meraviglioso documentario: Bella Ciao - Per la libertà, che sarà in sala come evento per tre giorni l'11, il 12 e il 13 aprile. Una visione necessaria che supera politica e schieramenti e parla di un patrimonio condiviso, non a caso intonato in queste settimane anche in Ucraina da una cantante folk come Khrystyna Soloviy. Imperdibile. Ah, se volete venire a vederlo al cinema con noi, abbiamo i biglietti (gratis) per le proiezioni di Bologna, Milano e Roma. Vi raccontiamo come esserci a pagina 13.

 

 

SHINE A LIGHT

In streaming

Nel dubbio, alzate sempre il volume. Una massima di vita che nel caso di Shine a Light - il dcumentario di Martin Scorsese sui Rolling Stones che arriva ora gratis in streaming su CHILI - diventa praticamente un comandamento da mandare a memoria. Due ore su e giù dal palco del Beacon Theatre di New York, tra sudore, rock e un'energia contagiosa. Rivisto oggi fa ovviamente male la vista del compianto Charlie Watts, ma attenzione all'entrata in scena di Jack White, Buddy Guy e di Christina Aguilera. Una visione da affiancare a Sympathy For The Devil - che trovate sempre gratis su CHILI - in cui gli Stones erano invece (ri)visti da un altro fuoriclasse come Jean-Luc Godard (di cui vi parliamo anche a pagina 22). «May the good Lord shine a light on you. Make every song your favorite tune...».

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?