Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
22 giu 2022

Black Phone, un valido horror soprannaturale

Esce al cinema il 23 giugno, con Ethan Hawke nei panni di un serial killer e Scott Derrickson ('Doctor Strange') alla regia

22 giu 2022
Dettaglio del poster di 'Black Phone' - Foto: Blumhouse Productions/Universal Pictures
Dettaglio del poster di 'Black Phone' - Foto: Blumhouse Productions/Universal Pictures
Dettaglio del poster di 'Black Phone' - Foto: Blumhouse Productions/Universal Pictures
Dettaglio del poster di 'Black Phone' - Foto: Blumhouse Productions/Universal Pictures

Sei in cerca dei brividi lungo la schiena procurati da un solido horror soprannaturale? Allora non perdere 'Black Phone', il film in cui Ethan Hawke si cala nei panni di uno spaventoso omicida di bambini. Esce nelle sale cinematografiche italiane giovedì 23 giugno ed è stato recensito piuttosto bene dalla critica.

BLACK PHONE, TUTTO SUL FILM HORROR

La trama si svolge nel 1978, in una cittadina del Colorado dove cinque bambini scompaiono nel nulla, rapiti da un misterioso serial killer. Il giovane Finney Shaw diventa la sesta vittima: viene tramortito e caricato su un furgone. Quando si sveglia è prigioniero in un seminterrato insonorizzato. A terra c'è un materasso sudicio, sulla parete un telefono scollegato. Finney sembra spacciato, ma attraverso il telefono le precedenti vittime del serial killer iniziano a parlare con lui: intendono aiutarlo a scappare. Nel frattempo, la sorellina di Finney sperimenta una serie di sogni inquietanti che la spingono a mettersi alla sua ricerca.

'Black Phone' è l'adattamento dell'omonimo racconto scritto dallo statunitense Joe Hill e pubblicato nel 2004. Hill è un affermato autore di horror e fantasy, conosciuto per i romanzi 'La scatola a forma di cuore', 'La vendetta del diavolo' e per i fumetti della serie 'Locke & Key'. È anche il figlio di Stephen King, e questo gli ha conferito uno status notevole all'interno del panorama letterario.

Il regista e co-sceneggiatore del film è quello Scott Derrickson che si è costruito una solida reputazione grazie all'horror, dirigendo per esempio 'The Exorcism of Emily Rose', 'Sinister' e 'Liberaci dal male'. Ha anche messo mano a uno dei film Marvel, vale a dire il primo 'Doctor Strange', e grazie a 'Black Phone' torna al genere prediletto. Ad affiancarlo in fase di scrittura del copione c'è stato C. Robert Cargill, autore in precedenza di 'Sinister' e 'Doctor Strange'.

Il cast vede Ethan Hawke nei panni del serial killer, ruolo che ricopre facendo valere una carriera pluridecennale, nella quale spiccano la trilogia di 'Prima dell'alba', gli horror 'Sinister' e 'La notte del giudizio', ma anche 'Boyhood', 'Training Day' e la serie TV 'Moon Knight'. Accanto a lui due giovani dal curriculum già corposo: Finney Shaw è infatti interpretato da Mason Thames ('For All Mankind'), mentre sua sorella ha il volto di Madeleine McGraw ('Outcast', 'American Sniper').

LE RECENSIONI, COSA NE PENSA LA CRITICA

In generale la critica ha confermato che la casa di produzione Blumhouse Productions è una garanzia, quando parliamo di horror: anche questo suo ultimo film ha infatti convinto i recensori, che hanno parlato benissimo di Mason Thames e Madeleine McGraw e hanno apprezzato l'atmosfera tesa e plumbea del film. Qualche dubbio è stato motivato dal numero di "jump scare" (gli spaventi provocati da improvvisi aumenti di volume e/o apparizioni impreviste), ma senza che questo portasse a stroncature severe.

IL TRAILER

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?