Scena dal film 'Il cattivo poeta'
Scena dal film 'Il cattivo poeta'

Ecco i principali film, con annessi trailer, che escono nelle sale cinematografiche italiane in occasione del weekend del 21-23 maggio. A seguire ci sono anche le uscite del 13, mentre devi cliccare qui se ti interessa ripassare quelle del 6 (si può ancora vedere, per esempio, il lungometraggio di Woody Allen 'Rifkin's Festival').

IL CATTIVO POETA (dal 20 maggio)
Regia: Gianluca Jodice / Cast: Sergio Castellitto, Francesco Patané, Tommaso Ragno

Un giovane federale fascista viene incaricato dal regime di tenere d'occhio il poeta Gabriele d'Annunzio, che si teme possa dissentire pubblicamente dalle posizioni di Mussolini. 'Il cattivo poeta' racconta dell'insanabile dissidio fra potere e libertà di pensiero: la critica italiana ha sentenziato che si tratta di un valido esordio per il regista e sceneggiatore Gianluca Jodice.

Per saperne di più, leggi il nostro approfondimento




THE FATHER - NULLA È COME SEMBRA (dal 20 maggio)
Regia: Florian Zeller / Cast: Anthony Hopkins, Olivia Colman, Imogen Poots

Un ottantenne inizia a dare segni del morbo di Alzheimer e, progressivamente confuso intorno a ciò che gli accade, dubita di tutto e di tutti. 'The Father' è un film drammatico che costringe gli spettatori a vedere il mondo con gli occhi di una persona malata, e lo fa mantenendo salde eleganza e sensibilità. Due Oscar 2021: migliore attore protagonista e migliore sceneggiatura non originale.

Per saperne di più, leggi il nostro approfondimento




UN ALTRO GIRO (dal 20 maggio)
Regia: Thomas Vinterberg / Cast: Mads Mikkelsen, Thomas Bo Larsen, Magnus Millang

Quattro amici e professori di liceo decidono di fare un esperimento e mantenersi leggermente brilli allo scopo di aumentare creatività, entusiasmo e gioia di vivere: l'inizio è promettente, il proseguo problematico. 'Un altro giro' ha vinto l'Oscar 2021 come migliore film internazionale e ha conquistato recensioni eccellenti grazie a un cast in splendida forma e a una regia che si mantiene in equilibrio fra le note leggere e quelle drammatiche.

Per saperne di più, leggi il nostro approfondimento




IO RIMANGO QUI (dal 20 maggio)
Regia: André Erkau / Cast: Sinje Irslinger, Max Hubacher, Heike Makatsch

A un'adolescente viene diagnosticata una malattia terminale e i genitori le vietano di andare in gita scolastica a Parigi sperando che si sottoponga alla chemioterapia: lei fugge e inizia un viaggio che le farà scoprire il senso della vita. 'Io rimango qui' adotta un canovaccio piuttosto abusato, ma lo declina con una certa originalità: peccato per una regia è un po' quadrata.




MORRISON (dal 20 maggio)
Regia: Federico Zampaglione / Cast: Lorenzo Zurzolo, Giovanni Calcagno, Carlotta Antonelli

Una giovane band musicale, un'attrice amata a sua insaputa, un vecchio cantautore in crisi creativa e a unire tutto questo il potere salvifico della musica. 'Morrison' è il quarto lungometraggio di Federico Zampaglione, che conosce bene il mondo che racconta essendo frontman dei Tiromancino: il film ha però una sceneggiatura sfilacciata e non tira fuori le migliori potenzialità del progetto.




IL SACRO MALE (dal 20 maggio)
Regia: Evan Spiliotopoulos / Cast: Jeffrey Dean Morgan, Cary Elwes, William Sadler

Una ragazza riceve una presunta visita della Vergine Maria, guarisce dai suoi mali e inizia a operare miracoli: un giornalista inizia a sospettare che all'opera ci sia qualcosa di molto più sinistro. 'Il sacro male' è un horror che è stato accolto male dalla critica internazionale a causa di una trama poco originale e di spaventi poco efficaci.




100% LUPO (dal 20 maggio)
Regia: Alexs Stadermann

All'arrivo dei quattordici anni l'erede di una famiglia di lupi mannari si prepara ad affrontare la sua prima trasformazione: esposto alla luce della luna piena diventa però in un barboncino e, causa i cugini invidiosi, si ritrova solo. '100% lupo' è un film d'animazione che non spicca per originalità o creatività, ma offre un valido passatempo senza pensieri.




IL CONCORSO (dal 13 maggio)
Regia: Philippa Lowthorpe / Cast: Keira Knightley, Gugu Mbatha-Raw, Jessie Buckley

La competizione di Miss Mondo del 1970 fu un momento epocale nella storia del concorso di bellezza: un gruppo di femministe interruppe la diretta TV per protestare sull'oggettificazione del corpo delle donne (assestando un colpo al patriarcato) e la vittoria andò a sorpresa una donna di colore, la prima a trionfare nella storia dell'evento (assestando un colpo ai canoni occidentali di bellezza). La commedia agrodolce 'Il concorso' racconta una storia vera e lo fa con sufficiente abilità da avere conquistato un giudizio mediamente positivo da parte della critica internazionale.




THE HUMAN VOICE (dal 13 maggio)
Regia: Pedro Almodovar / Cast: Tilda Swinton

Una donna attende che l'uomo che l'ha lasciata torni a prendere la sua valigia, mentre il cane di lui non capisce che il suo padrone l'ha abbandonato. 'The Human Voice' è un film drammatico tratto dall'omonimo testo teatrale di Jean Cocteau e molto applaudito al Festival di Venezia 2020: capita di rado che un cortometraggio (dura 30 minuti) esca al cinema, ma le star Pedro Almodovar e Tilda Swinton giustificano l'eccezione.




GLORIA MUNDI (dal 13 maggio)
Regia: Robert Guédiguian / Cast: Ariane Ascaride, Jean-Pierre Darroussin, Gérard Meylan

Una coppia economicamente precaria dà alla luce una bimba che viene chiamata Gloria e che fa emergere la fragilità del legame affettivo fra mamma e papà: l'arrivo del nonno, ex carcerato che ha scontato la propria pena, porterà una ventata destabilizzante all'interno della famiglia. 'Gloria Mundi' è un film drammatico: in concorso per il Leone d'Oro al Festival di Venezia 2020, ha vinto la Coppa Volpi per la migliore attrice (Ariane Ascaride).




MATERNAL (dal 13 maggio)
Regia: Maura Delpero / Cast: Lidiya Liberman, Renata Palminiello, Denise Carrizo

Alcune madri adolescenti vivono in una casa famiglia gestita da suore: l'arrivo di una giovane suora italiana scardina i delicati equilibri di tutte. 'Maternal' è il primo film di finzione per la documentarista Maura Delpero ed è stato salutato da molti critici come un esordio più che convincente.




BABYTEETH - TUTTI I COLORI DI MILLA (dal 13 maggio)
Regia: Shannon Murphy / Cast: Eliza Scanlen, Michelle Lotters, Toby Wallace

Una sedicenne gravemente malata si innamora di uno spacciatore di droga, mandando in crisi i genitori che sono doppiamente preoccupati per lei: a causa della malattia e del suo compagno. 'Babyteeth - tutti i colori di Milla' è una storia agrodolce di formazione che è stata accolta molto bene al Festival di Venezia 2019 per la capacità di schivare con eleganza e profondità tutte le insidie di uno spunto narrativo potenzialmente stucchevole.