Dettaglio del poster di 'Qui rido io' - Foto: 01 Distribution
Dettaglio del poster di 'Qui rido io' - Foto: 01 Distribution

Ecco i principali film, con annessi trailer, che escono nelle sale cinematografiche italiane in occasione del weekend del 10-12 settembre. A seguire ci sono anche le uscite del 2, mentre devi cliccare qui se ti interessa ripassare quelle del 26 agosto (si può ancora vedere, per esempio, 'Come un gatto in tangenziale - Ritorno a Coccia di Morto').

QUI RIDO IO (dal 9 settembre)
Regia: Mario Martone / Cast: Toni Servillo, Maria Nazionale, Cristiana Dell'Anna

All'apice della carriera Eduardo Scarpetta decide di allestire una parodia di un dramma di Gabriele D'Annunzio e si ritrova citato per plagio e aspramente criticato dai sostenitori del poeta: una situazione difficile che si ripercuote sulla sua famiglia allargata. 'Qui rido io' è un "romanzo immaginario su Scarpetta e la sua tribù" (parole del regista Mario Martone): presentato in concorso al Festival di Venezia 2021, ha diviso la critica.

Per saperne di più, leggi il nostro approfondimento




WELCOME VENICE (dal 9 settembre)
Regia: Andrea Segre / Cast: Paolo Pierobon, Andrea Pennacchi, Roberto Citran

Due fratelli, eredi di una famiglia di pescatori della Giudecca (isola di Venezia) si scontrano sul futuro da perseguire: uno vorrebbe continuare a pescare granchi, l'altro vorrebbe trasformare la casa del padre in una dimora per turisti stranieri. 'Welcome Venice' è un valido film drammatico che pone domande universali sul senso dello stare al mondo: in media la critica italiana l'ha accolto positivamente.




LA RAGAZZA DI STILLWATER (dal 9 settembre)
Regia: Tom McCarthy / Cast: Matt Damon, Abigail Breslin, Camille Cottin

Un operaio statunitense giunge a Marsiglia per tentare di riconnettersi con la figlia, rinchiusa in carcere a causa di un delitto che sostiene di non avere commesso: vorrebbe aiutarla, ma barriere linguistiche e differenze culturali non lo aiutano. 'La ragazza di Stillwater' ha convinto per l'interpretazione di Matt Damon, ha lasciato perplessi per un andamento narrativo un po' pesante e ha indispettito Amanda Knox, che ha ritenuto di essere stata ritratta in modo non veritiero.

Per saperne di più, leggi il nostro approfondimento




IL GIRO DEL MONDO IN 80 GIORNI (dal 9 settembre)
Regia: Samuel Tourneux

In seguito a una scommessa, Phileas Fogg e Jean Passepartout accettano la sfida di fare il giro del mondo in ottanta giorni: sarà un'avventura piena di sorprese. Il nuovo adattamento cinematografico del romanzo di Jules Verne è un film d'animazione che trasforma in animali i protagonisti del libro e si concede alcune libertà creative per meglio connettere un racconto pubblicato nel 1872 alla sensibilità contemporanea (per esempio, c'è una buona dose di femminismo). Il risultato non è particolarmente originale o esaltante, ma è comunque un valido prodotto di intrattenimento spensierato.

Per saperne di più, leggi il nostro approfondimento




BEAST (dal 9 settembre)
Regia: Michael Pearce / Cast: Jessie Buckley, Geraldine James, Johnny Flynn

Una giovane travagliata che vive in una paesello isolato si ritrova divisa fra la propria famiglia oppressiva e la fascinazione per un estraneo sospettato di una serie di brutali omicidi. 'Beast' è stato presentato al Festival di Toronto 2017 ed esce da noi solo ora, portandosi dietro recensioni più che positive da parte della critica statunitense.




SHANG-CHI E LA LEGGENDA DEI DIECI ANELLI (dall'1 settembre)
Regia: Destin Daniel Cretton / Cast: Simu Liu, Awkwafina, Tony Leung

Per anni ha vissuto cercando di dimenticare il proprio passato, ma ora Shang-Chi è costretto a fare i conti con la complessa eredità della madre (che proviene da un villaggio incantato) e del padre (un signore della guerra con mille anni d'età). 'Shang-Chi e la leggenda dei dieci anelli' è il 25° film dell'universo narrativo dei supereroi Marvel e il primo con un protagonista asiatico: visivamente è interessante, narrativamente un po' meno. La critica ha apprezzato ma senza entusiasmi.

Per saperne di più, leggi il nostro approfondimento




MALIGNANT (dal 2 settembre)
Regia: James Wan / Cast: Annabelle Wallis, Maddie Hasson, George Young

Una donna è perseguitata da terrificanti visioni nelle quali assiste a brutali omicidi come se fosse presente mentre si compiono: cercando di capire cosa sta succedendo, inizia a indagare sul proprio passato e si convince che le uccisioni sono compiute dal diavolo, con il quale lei sembra avere un legame particolare sin da quando era bambina. 'Malignant' è il film horror che consente a James Wan, autore recentemente di 'Fast and Furious 7' e 'Aquaman', di tornare al genere di paura che l'ha fatto conoscere al mondo e che maneggia con sicurezza.




MONDOCANE (dal 3 settembre)
Regia: Alessandro Celli / Cast: Dennis Protopapa, Giuliano Soprano, Alessandro Borghi

In un futuro prossimo la città di Taranto è isolata dal resto del mondo, cinta da filo spinato e dominata da bande rivali che si danno battaglia senza che le forze dell'ordine intervengano: due tredicenni, orfani poveri e amici da sempre, decidono di entrare in una delle gang per disegnarsi un futuro. 'Mondocane' è il lungometraggio d'esordio per il regista e sceneggiatore Alessandro Celli ed esce nei cinema italiani in contemporanea con l'anteprima mondiale al Festival di Venezia 2021 (all'interno della sezione parallela denominata Settimana internazionale della critica).




IL COLLEZIONISTA DI CARTE (dal 2 settembre)
Regia: Paul Schrader / Cast: Oscar Isaac, Tiffany Haddish, Tye Sheridan

Un ex militare specializzato in interrogatori, talvolta poco puliti, diventa un giocatore d'azzardo e cerca di tirare avanti nonostante sia perseguitato dai fantasmi del proprio passato: un suo vecchio superiore lo costringerà a rivivere cose che avrebbe preferito seppellire. 'Il collezionista di carte' è un thriller drammatico che esce nelle sale italiane in contemporanea con la presentazione al Festival di Venezia 2021, dove è in gara per il Leone d'Oro.




SIBYL - LABIRINTI DI DONNA (dal 2 settembre)
Regia: Justine Triet / Cast: Virginie Efira, Adèle Exarchopoulos, Gaspard Ulliel

Una brillante psicologa decide di abbandonare la professione per dedicarsi alla scrittura di un romanzo, ma accetta di avere come ultima paziente un'attrice: fra le due donne si instaura un rapporto profondo e complicato. 'Sibyl - Labirinti di donna' è una commedia che ha partecipato al concorso principale del Festival di Cannes 2019 e che la critica francese ha apprezzato, soprattutto per i dialoghi frizzanti e per l'interpretazione spumeggiante di Virginie Efira.