Le renne si difendono dai predatori correndo in un vortice
Le renne si difendono dai predatori correndo in un vortice

Se non avete mai visto un ciclone di renne, preparatevi a uno spettacolo da capogiro. Nei giorni scorsi una utente di Twitter, che si presenta sotto il "nome d'arte" di Science Girl, ha pubblicato un video che mostra una mandria di renne muoversi in un vortice ipnotico, un flusso circolare che visto dall'alto ricorda appunto un ciclone. All'interno dell'occhio, lo spazio vuoto al centro, trovano rifugio gli esemplari giovani, protetti dalla massa roteante. Il filmato è stato ripreso nella regione di Murmansk, l'estrema punta nord-occidentale della Russia al confine con la Norvegia.



Si tratta di una efficace strategia difensiva che le renne mettono in atto quando si sentono minacciate. Con il suo movimento continuo che toglie ogni riferimento, il vortice rende estremamente difficile per un predatore – lupo, orso o essere umano che sia – avvicinarsi alla mandria e prendere di mira una renna. Nel caso del video postato da Science Girl, realizzato dal fotografo Lev Fedoseyev grazie a un drone, gli animali si trovano all'interno di un ampio recinto; quando l'inquadratura si allarga si vede anche un secondo ciclone ancora più denso, compresso all'interno di uno spazio ristretto.

È stato osservato che in cattività bastano 20-25 esemplari perché si formi un ciclone. Allo stato brado può arrivare a coinvolgere centinaia e centinaia di renne, una massa impetuosa e impenetrabile con cui hanno avuto a che fare già i vichinghi secoli fa. Lo ha mostrato una sequenza aerea del documentario 'Wild Way of the Vikings', trasmesso dalla rete americana PBS nel 2019, che ricostruiva la vita del popolo nordico: all'avvicinarsi di un attore travestito da cacciatore vichingo, in pochi istanti una mandria formava un vortice di dimensioni gigantesche.


Leggi anche:
- In Alaska c'è una banda di corvi che ruba il cibo dai carrelli della spesa
- Il mistero degli animali marini che nuotano in cerchio
- Un tricheco si addormenta su un iceberg e finisce in Irlanda