Bologna, 18 gennaio 2012 - Dopo l’app che ti invecchia, quella che ti ringiovanisce, quella che ti fa diventare più magro, più grasso, più bello, più brutto, e chi più ne ha più ne metta, adesso a spopolare sui social è l’app che ti fa diventare un cartone animato. Si chiama ToonMe e permette di ritoccare con un filtro le nostre facce fino a farle trasformare in simpatiche caricature in stile Disney. L’idea è nata diverso...

Bologna, 18 gennaio 2012 - Dopo l’app che ti invecchia, quella che ti ringiovanisce, quella che ti fa diventare più magro, più grasso, più bello, più brutto, e chi più ne ha più ne metta, adesso a spopolare sui social è l’app che ti fa diventare un cartone animato. Si chiama ToonMe e permette di ritoccare con un filtro le nostre facce fino a farle trasformare in simpatiche caricature in stile Disney.

L’idea è nata diverso tempo fa in occasione di una challenge (ovvero una delle sfide che vengono continuamente lanciate sui social) nella quale disegnatori e fumettisti si divertivano a creare ritratti e caricature. Alcuni sviluppatori americani hanno dunque pensato: ma perché lasciare tutto il divertimento ai soli illustratori? E così è stata creata l’app che permette a chiunque di noi di trasformare con un click le nostre facce in buffi ritratti “cartooneschi“.

L’app ha avuto immediatamente un boom di download, diventando in poco tempo una tendenza del 2021. E come al solito, in questi casi, c’è chi pone il problema della privacy: "Che fine fanno le nostre foto? A chi le stiamo dando, in cambio di una buffa caricatura?", ci si chiede sui social. Gli sviluppatori dell’app sono gli americani della Linerock Investments LTD, che oltre a ToonMe possiedono anche altri software e app per la modifica di foto e video. Nell’informativa si legge che le foto vengono conservate sui server per due settimane, ma dove siano questi server nessuno lo sa. Non è la prima volta che un’app di editing delle foto crea un putiferio tra gli utenti sulla questione privacy. Quest’estate era esplosa la moda di FaceApp, se vi ricordate. L’app che ci faceva invecchiare solo con un click. Tutti la usavano. WhatsApp era intasato di foto di parenti e amici invecchiati. Poi un giorno si scoprì che l’app era di proprietà russa e tutti si scandalizzarono: "Cancelliamo l’app, che fine fanno le mie foto, la mia privacy è un mio diritto", si discuteva sui social. E da lì la moda di FaceApp iniziò a svanire. Ma online, a trovare nuove tendenze, e a far sparire ogni paura, si fa presto. A dimostrarlo? Le simpatiche caricature “cartoonesche“ di ToonMe.