Tempi di ripresa per i festival di cinema, pur ancora con qualche difficoltà Covid. La rivista Variety annuncia infatti lo slittamento di una settimana, al 3 giugno, della tanto attesa conferenza stampa del Festival di Cannes – e questo per una manifestazione prevista dal 6 luglio – mentre, in un altro articolo (a firma di Nick Vivarelli), si parla del Festival di Venezia come di una manifestazione che essendo programmata per settembre (ben due mesi dopo) dovrebbe svolgersi "come un vero e proprio evento fisico in un’atmosfera tornata alla normalità e con una selezione di film di alto profilo". Tra questi previsti quelli di Sorrentino su Maradona (La mano di Dio), dei Mainetti Bros (Freaks Out), di Dumont (France) e di Giannoli (Lost Illusions).

A Cannes sono attesi invece la prima mondiale della storia d’amore musicale di Leos Carax Annette con Adam Driver e Marion Cotillard, e il thriller sovversivo Benedetta di Paul Verhoeven.