Acconciature per la primavera-estate 2021
Acconciature per la primavera-estate 2021

Parrucchieri chiusi, parrucchieri aperti, zone rosse e divieti dovuti alla pandemia da coronavirus sono tutti elementi che hanno inevitabilmente influenzato anche le tendenze per le acconciature di moda in questa primavera-estate 2021. Tra quelle più in voga c’è sicuramente la shadow roots, caratterizzata dalle radici più scure rispetto al resto dei capelli e per la quale non occorrono particolari ritocchi nel corso del tempo.

Cosa sono le shadow roots
Radici lasciate più scure – anche per mascherare in modo naturale la ricrescita – e lunghezze più chiare, per dare al look un aspetto naturale e più luminoso in vista della bella stagione. Le shadow roots sono tra le tendenze capelli di questa primavera-estate, un hairstyle facile da portare e che non ha bisogno di frequenti ritocchi.
Con questa acconciatura si crea un’ombra alle radici e delle sfumature con tonalità decisamente più chiare sul resto dei capelli. L’effetto deve risultare molto naturale, quasi come se fossero stati il sole e il mare a cambiare il colore delle lunghezze.
Per delle shadow roots fatte bene è essenziale che le radici siano lasciate di una nuance quanto più vicina possibile al colore naturale dei capelli, per dare profondità all’hairstyle ed eliminare per quanto possibile l’effetto ricrescita.
Per le lunghezze il segreto è quello di creare un effetto sfumato naturale, abbassando di un tono la tonalità: dal castano scuro a quello chiaro, dal biondo scuro a quello chiaro, e così via.

A chi stanno bene le shadow roots?
Uno dei punti di forza di questa acconciatura è la sua versatilità. Si adatta, infatti, a tutte le nuance dei capelli, da quelle più chiare a quelle più scure, anche se è indubbio che l’effetto sia più evidente sulle tonalità come il biondo o il castano chiaro rispetto al nero o al rosso.
Chi ha i capelli molto scuri ma vuole comunque provare le shadow roots deve schiarire anche la radice e aggiungere al look un riflessante tono su tono, capace di decolorare il colore di partenza.