Gli accessori indispensabili per il canottaggio
Gli accessori indispensabili per il canottaggio

Il canottaggio è uno sport fra i più completi, nel quale si allenano tutti i muscoli, migliorando la resistenza, la forza e le capacità respiratorie. Ma ci sono ricadute benefiche anche sulla gestione dello stress e dall'ansia. Scopriamo 5 accessori dedicati a chi vuole iniziare a praticarlo, in gruppo o da soli.

Remi
I remi sono, naturalmente, uno degli accessori più importanti quando si pratica il canottaggio. Esistono in commercio diverse tipologie, che si differenziano per la pala e per i materiali utilizzati per produrli. I più usati sono quelli chiamati “macon blade”, il modello più classico, utilizzato dai vogatori di ogni tipo. Si tratta della pala adatta a principianti e semplici amatori, perfetta per la sua praticità e adatta a migliorare la tecnica di voga. Le “big blade” sono i remi con una pala più performante e capace di migliorare l’attrito con l’acqua. I costi di questi accessori cambiano in base al materiale con il quale sono costruiti. Una coppia di remi di buona fattura costa circa 70 euro.

Giubbino di salvataggio
Anche quando si pratica canottaggio la sicurezza è fondamentale. Proprio per questo motivo è necessario indossare sempre un giubbino di salvataggio. Per maggiore praticità si può optare per un modello gonfiabile, che occupa poco spazio ed è facile da riporre quando non si indossa. È indispensabile, naturalmente, che il giubbino risponda a tutti i requisiti di sicurezza. Un buon prodotto si trova in commercio a circa 30 euro.

Protezioni per le mani
Fare canottaggio quando fa freddo e le temperature sono molto basse può risultare molto complicato per le mani. Per evitare di raffreddarle troppo quando si voga, chi non vuole utilizzare dei semplici guanti per avere una presa migliore, può pensare a delle protezioni per le mani simili a quelle che si usano per andare in motorino in inverno. Sono fatte in materiale caldo all’interno (molto spesso pile) e idrorepellente all’esterno, per assicurare protezione ed evitare gli schizzi di acqua. Il costo è di circa 20 euro.

Tuta cerata
Per evitare di bagnarsi mentre si pratica canottaggio può essere molto utile usare una tuta cerata (giacca e pantaloni) per proteggere il corpo dagli schizzi e mantenere i vestiti asciutti. Il materiale da scegliere potrebbe essere il poliestere con rivestimento in PVC, per una protezione anche dal vento. Esistono modelli con colori catarifrangenti, perfetti da indossare per chi pratica l’attività sportiva nelle ore serali. Una buona tuta cerata costa circa 40 euro.

Remoergometro
Il remoergometro è un attrezzo meccanico che simula fedelmente il gesto atletico del canottaggio, permettendo agli atleti di allenarsi anche quando le condizioni meteo non sono buone o non si ha a disposizione un bacino dove pratica l’attività sportiva. Ne esistono di diverse dimensioni, anche pieghevoli per una maggiore comodità nel riporli quando non si utilizzano. I costi dei modelli base partono da circa 250 euro.