Il first dog Major (foto Adam Schultz, fotografo ufficiale della Casa Bianca)
Il first dog Major (foto Adam Schultz, fotografo ufficiale della Casa Bianca)

Dopo quattro anni di amministrazione Trump, durante la quale non ci sono stati first dogs, il presidente Joe Biden ha riportato i cani all'interno della Casa Bianca: si chiamano Champ e Major e sono arrivati qualche giorno dopo i loro padroni, in modo che potessero essere ricevuti in un ambiente ormai organizzato e meno caotico di quello che avrebbero trovato durante il trasloco. Già ora sono amatissimi sui social e Major è particolarmente apprezzato perché è il primo cane presidenziale a essere stato adottato in un canile. Ma anche autorevoli testate giornalistiche hanno dedicato loro spazio.

Per esempio, il giornalista di CNN John Berman ha raccontato che Champ pare apprezzare in modo particolare la cuccia posizionata accanto al camino e che Major adora correre sui prati che circondano la Casa Bianca, in particolare quelli sul lato Sud dell'edificio. In modo scherzoso ha aggiunto che i repubblicani "hanno promosso un'indagine intorno ai cani" e che il conservatore Tucker Carlson, presentatore televisivo, "dedicherà quindici minuti questa sera a sostenere che i cani rappresentano un esempio di cancel culture perché oscurano la discussione sui gatti".
 



Dal canto suo, ABC ha riportato la notizia in modo più sobrio e formale, e ha utilizzato il proprio account ufficiale su Twitter per postare alcune foto dei first dogs.