15 mar 2022

Campion vince ancora: la corsa all’Oscar del “Potere del cane“

A due settimane dagli Oscar la corsa alle statuette principali ha un titolo in pole position: è Il potere del cane (The power of the dog) di Jane Campion, 67 anni, già candidata come miglior regista nel 1994 con Lezioni di piano. La cineasta neozelandese che con il suo dramma western, intimo e gay, tratto dall’omonimo romanzo del 1967 di Thomas Savage ha conquistato 12 nomination si avvia, stando al numero dei premi di stagione vinti (avviato con il Leone d’argento per la regia alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia), a diventare protagonista della serata degli Oscar del 27 marzo. Finora Il potere del cane ha vinto due Bafta (British Academy Film Awards); un Director Guild Award; quattro Critics Choice Awards e tre Golden Globe. Stando ai premi pre-Oscar, i suoi avversari più temibili sono Koda, Belfast e Licorice Pizza.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?