La Fondazione Il Campiello ha deciso di assegnare il Premio speciale alla carriera per il 2021 a Daniele Del Giudice, mossa dalla "convinzione che egli sia uno dei più importanti scrittori contemporanei". Il riconoscimento allo scrittore e giornalista italiano sarà ritirato in occasione della finale della 59ª edizione del Premio Campiello, in programma sabato 4 settembre all’Arsenale di Venezia. Come sottolinea Walter Veltroni, presidente della Giuria dei letterati, "fin da giovane Del Giudice ha mostrato di possedere uno sguardo originale sulle cose e una meticolosa, rigorosa, selezione delle parole. Quelle parole che sono state le compagne della sua vita e la cui scelta e la cui disposizione avevano colpito Italo Calvino, che rimase folgorato dal romanzo Lo stadio di Wimbledon".

Prima di Del Giudice, hanno ricevuto il riconoscimento tra gli altri Alessandro Baricco (2020), Isabella Bossi Fedrigotti (2019), Marta Morazzoni (2018), Rosetta Loy (2017), Andrea Camilleri (2011) e Carlo Fruttero (2010).