Tornano le fiere della moda come ogni settembre. Finalmente in presenza. E stavolta con tanta voglia di riscossa dopo oltre un anno di stop obbligato. C’è voglia di fare, così come di presentare nuovi prodotti per profumi, calzature, pelletteria, bijoux e lifestyle per la casa, le collezioni di cuoio e pellami che il mondo invidia al Made in Italy. A metà settembre, dal 17 al 19, alla stazione Leopolda di Firenze ci sarà Pitti Fragranze. Il 18 invece toccherà a ’Homi Fashion & Jewels’ alla Fiera di Milano con una nuova area di design di ricerca battezzata New Craft. Per pelletteria e calzature ecco il 19 settembre che cominciano in contemporanea ’Mipel’ e ’Micam’. In particolare Mipel presenta il nuovo format Mipel Lab di cui si sono avute anticipazioni a Pitti Uomo, dopo il convegno in Palazzo Vecchio di Assopellettieri.

Già il 9 settembre comincia il digital show di Mipel e, dal 19, il salone delle borse e delle valigie festeggia in presenza e in sicurezza i suoi primi 60 anni di fiera. Sempre a FieraMilano Rho ecco ’Lineapelle’, dal 22 al 24 settembre, che resta la più importante rassegna dedicata ai settori pelli, accessori, componenti, sintetico, tessuti e modelli per calzature, pelletteria, abbigliamento e arredamento. Scontata l’attenzione per le aziende italiane che ogni anno mettono in scena la loro eccellenza di prodotto e di ricerca. Dal 23 al 26 settembre – nei giorni delle sfilate milanesi per l’estate 2022 – si svolgerà anche ’White Milano’, nel Tortona Fashion District (Milano Fashion per tutta la città con presentazioni in showroom e defilè sarà dal 21 al 27 e dopo toccherà alla settimana del pret-à-porter di Parigi), quartier generale della fiera che mette sempre al primo posto la ricerca di marchi di nicchia. Non manca il salone degli occhiali, ’DaTe’, alla Stazione Leopolda di Firenze dall’11 al 13 settembre, alla sua nona edizione con creazioni sperimentali per l’autunno-inverno 2021-2022.

E.D.