Un'immagine che più british non si può: cabina rossa, bus a due piani e Big Ben
Un'immagine che più british non si può: cabina rossa, bus a due piani e Big Ben

Le cabine telefoniche rosse sono una delle icone del Regno Unito, insieme ai bus a due piani, al tè e alla regina. Ma a differenza della regina, che è eterna, sono in via di estinzione, in un'epoca in cui praticamente ogni adulto possiede un cellulare. Oggi ne restano 21mila attive in tutto il paese, altrettante sono già state rimosse e il numero è destinato inevitabilmente a diminuire. Il rischio della loro completa scomparsa tuttavia è scongiurato: la Ofcom, l'autorità regolatrice per le telecomunicazioni inglese, ha annunciato che cinquemila cabine saranno protette da apposite regole, perché quelle che potrebbero sembrare solo reliquie del passato in realtà svolgono ancora una funzione importante.

Affinché una cabina resti in servizio, sarà sufficiente che soddisfi almeno uno di questi criteri: si trovi in un'area ancora non coperta da tutte le reti dei quattro operatori nazionali (ad esempio certe zone rurali remote); sia ubicata in un "punto caldo" per incidenti e suicidi; siano state effettuate almeno 52 chiamate nell'arco di dodici mesi; esistano circostanze eccezionali che determinino la necessità della presenza di una cabina pubblica. Ma anche nel caso una cabina non rispondesse ai requisiti, prima di procedere alla sua rimozione sarà necessario consultarsi con le comunità locali.

"Alcune delle cabine telefoniche che intendiamo proteggere sono utilizzate per fare un numero relativamente piccolo di chiamate", ha detto Selina Chadha, una responsabile di Ofcom; "Ma se una di quelle chiamate viene fatta da un bambino in difficoltà, dalla vittima di un incidente o da qualcuno che sta contemplando il suicidio, la linea telefonica pubblica può essere un'ancora di salvezza in un momento di grave bisogno". Ad esempio in un anno, da maggio 2019 a maggio 2020, dalle cabine rosse sono partite 150mila chiamate a servizi di emergenza e 45mila a linee di assistenza psicologica.