Uno screen dal trailer
Uno screen dal trailer

La nuova sfida artistica di Halle Berry è parecchio impegnativa: nel film 'Bruised - Lottare per vivere' debutta infatti alla regia scegliendo di fare nel contempo due cose che solitamente gli esordienti evitano, cioè stare anche in scena per gran parte del tempo e farlo sottoponendosi a un intensivo allenamento fisico. Berry interpreta infatti una lottatrice di arti marziali miste (MMA) che decide di tornare sul ring nonostante gli anni sulle spalle siano forse troppi. Il trailer ufficiale del lungometraggio annuncia l'uscita in streaming su Netflix il 24 novembre 2021, lasciando intendere un taglio visivo crudo e un andamento narrativo drammatico.

'Bruised - Lottare per vivere', il film di Halle Berry

La trama racconta di Jackie Justice (interpretata da Halle Berry), ex lottatrice di MMA che anni prima aveva abbandonato le scene perdendo in modo disastroso e ora tira avanti facendo lavoretti che non la soddisfano e combattendo con rabbia e rimorso. La sua vita viene ribaltata come un calzino quando circostanze fortuite le regalano la possibilità di tornare sul ring e nel contempo la obbligano a prendersi cura del figlio che aveva abbandonato da neonato.

'Bruised - Lottare per vincere' rappresenta un doppio esordio: Halle Berry alla regia e Michelle Rosenfarb al suo primo lungometraggio come sceneggiatrice. Per andare sul sicuro, Berry ha deciso di collaborare con alcune delle persone che hanno contribuito al successo di 'John Wick', il film in cui il killer Keanu Reeves spara e picchia come un forsennato. Si tratta del produttore Basil Iwanyk e dei lottatori che hanno curato le coreografie dei combattimenti e hanno fornito gli stuntman in grado di affiancare Reeves. In questo modo, la 52enne Halle Berry ha potuto contare su professionisti abituati a tirare fuori il meglio dagli attori e dalle attrici (è accaduto anche con Charlize Theron in 'Atomica bionda').
Per concludere, due parole sul cast: accanto a Halle Berry troviamo Adan Canto (interpreta il suo fidanzato), Danny Boyd Jr. (suo figlio), Shamier Anderson (il promotore di tornei che la riporta nel giro) e poi Adriane Lenox, Sheila Atim, Valentina Shevchenko e Stephen McKinley Henderson.


Il trailer doppiato in italiano

Per completezza, ecco il trailer in lingua originale