'Bridgerton' va in onda su Netflix
'Bridgerton' va in onda su Netflix

Storie d'amore, perfidia e pettegolezzi ambientate nell'alta società inglese e realizzate da Shonda Rhimes, l'autrice di 'Grey's Anatomy' e 'Scandal': basterebbe questa stringata descrizione per attirare l'attenzione sulla serie TV 'Bridgerton', period drama romantico che esce in streaming su Netflix venerdì 25 dicembre, giorno di Natale. Ad aggiungere pepe ci ha pensato la critica, che mediamente ha scritto recensioni più che positive.

Bridgerton, tutto sulla serie TV

'Bridgerton' è l'adattamento del primo romanzo che compone la saga scritta dalla statunitense Julia Quinn e dedicata alla famiglia Bridgerton: otto libri in tutto, più un nono composto da un racconto e dai "secondi epiloghi" di ognuno dei titoli precedenti (è chiaro che Netflix punta a portarli tutti su piccolo schermo). L'ambientazione delle vicende copre il periodo che va dal 1811 al 1820 e che gli storici identificano come Età della Reggenza, perché il trono d'Inghilterra fu occupato dal reggente Giorgio Augusto Federico, dopo che il padre era stato riconosciuto inabile al governo. All'interno di questo contesto, e con un focus particolare sull'alta società dell'epoca, assistiamo ai tentativi di mamma Bridgerton di trovare un buon partito per le figlie e i figli. Nella prima stagione della serie TV, l'oggetto degli sforzi sarà la giovane Daphne, fresca di ingresso ufficiale in società.

Shonda Rhimes ha affidato il ruolo di showrunner e sceneggiatore a Chris Van Dusen, con il quale lavora ormai da tempo e che, fra le altre cose, ha partecipato alla produzione esecutiva di 'Grey's Anatomy', 'Scandal' e 'Private Practice', oltre ad avere scritto episodi delle prime due serie TV appena citate.
Nel cast spiccano Phoebe Dynevor ('Younger'), Regé-Jean Page ('Macchine mortali'), Johnathan Bailey ('Broadchurch'), Claudia Jessie ('Vanity Fair') e Polly Walker ('Roma').


Il trailer doppiato in italiano

Le recensioni e come guardare la serie TV

In media la critica ha scritto recensioni positive, segnalando che 'Bridgerton' è una sorta di 'Gossip Girl' in salsa storica, con una spruzzatina di Jane Austen e un tema universale come quello di riuscire a trovare se stessi nonostante le costrizioni imposte dalla società. Coloro che amano le ricostruzioni storiche accurate sappiano che Chris Van Dusen, in sintonia con i libri di Julia Quinn, ha puntato a una messa in scena moderna e si è concesso parecchie libertà creative, ad esempio utilizzando un cast multietnico e spingendo l'acceleratore sugli elementi sensuali (alcuni recensori hanno notato che gli addominali di Regé-Jean Page hanno altrettanto screen time del suo volto).

La prima stagione è composta da otto episodi che durano circa un'ora l'uno: Netflix li inserirà all'interno del proprio catalogo di contenuti in streaming il 25 dicembre, lasciando ad abbonate e abbonati la facoltà di scegliere come e quando guardarli.

Leggi anche:
- 'Soul', il film d'animazione che esce su Disney+ a Natale
- Sylvie's Love, il dramma romantico di Amazon Prime Video
- 'The Midnight Sky', il film Netflix con George Clooney