Un indirizzo prestigioso. E la voglia di conquistare sempre nuovi mercati, in Medio Oriente, Corea e Russia, lo sviluppo dell’e-commerce, la creazione di collezioni ad alto tasso creativo che uniscono il fascino della gioielleria con la tradizione della pelletteria. È la sfida della boutique Graziella & Braccialini in via Calzaiuoli 81R, nel centro storico di Firenze, 200 mq su due piani, dove verranno esposte le creazioni del brand. A presenziare al taglio del nastro il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, accolto da Gianni Gori, presidente e Ceo della holding Graziella, con sede ad Arezzo. "Firenze è per noi una meta molto importante, e la boutique, curata nei minimi dettagli, rappresenta il punto di partenza per dare un’immagine innovativa e contemporanea al brand. L’ apertura conferma le scelte strategiche e commerciali di Graziella Braccialini e sarà un nuovo punto di riferimento per i nostri clienti che tanto apprezzano il Made in Italy", ha detto Gori che con sua sorella Mariarosa (vicepresidente) guida l’azienda fondata dalla mamma Graziella Boncompagni, ora presidente onorario, nel 1958.

Il concept della boutique è stato ideato dall’architetto Emanuele Svetti che da tempo cura tutti i progetti worldwide del brand. "Abbiamo lavorato per realizzare uno store che gioca con i desideri della donna contemporanea e coglie le nuove sfide multimediali", dice l’architetto.

Graziella Holding ha rilevato il brand nel 2017 riportando la produzione in Italia appoggiandosi ai laboratori di Scandicci dove ha sede la Braccialini

Eva Desiderio